mercoledì, Dicembre 1, 2021
HomeNewsFederlegno e UNCEM: il decreto MIMS deve essere modificato

Federlegno e UNCEM: il decreto MIMS deve essere modificato

A seguito del forte inasprimento dei costi del materiale da costruzione, nello specifico tutto il legno, UNCEM (Unione nazionale dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani) si associa alla posizione di Federlegno Arredo, il quale avanza richiesta che tutto il materiale da costruzione venga inserito nel decreto MIMS (Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili), potendo così aiutare le piccole imprese.

Federlegno e UNCEM: la situazione nel settore edile

La richiesta è rivolta ai Ministri Patuanelli e Giovannini, in modo da azionare nel più breve tempo possibile la manovra.

ArredareModerno

Il presidente UNCEM sottolinea la grande difficoltà che l’intero comparto edile sta affrontando. Soprattutto gli Enti e le piccole imprese dei territori montani.

Purtroppo, i cari prezzi di approvvigionamento del legno, non permettono ai piccoli imprenditori di impiegarlo nella misura e maniera adeguata nella propria filiera.

Secondo i dati di Federlegno Arredo, il legno da impiegare per le strutture, è salito repentinamente di prezzo; toccando, ad agosto 2021, +250% rispetto agli stessi accordi commerciali stipulati nel 2020.

Inoltre, la maggioranza del legno impiegato nel nostro settore edile è ancora, purtroppo, importato dall’estero.

Quello che richiedono le due Associazioni è l’inserimento di questo materiale, sotto una voce generale di “legname da costruzione”, in tutte le sue essenze e non solo per alcune tipologie, nel decreto MIMS, il quale ha il compito di regolare i meccanismi di compensazione del materiali da costruzione, così come previsto all’interno del Decreto Sostegni Bis.

Le previsioni rivelano che, senza questo aggiornamento, le perdite industriali giungeranno a circa 50-60 milioni di euro, oltre alla drastica riduzione dei posti lavorativi nel settore, calcolati tra i 1200 e le 1800.

Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy