martedì, Dicembre 6, 2022
HomeCulturaTohorror Festival 2022: vince il film Skinamarink di Kyle Edward Ball

Tohorror Festival 2022: vince il film Skinamarink di Kyle Edward Ball

Kyle Edward Ball trionfa al Tohorror Fantastic Film Fest: il lungometraggio canadese Skinamarink ottiene ottiene il premio. Il regista ringrazia l’assistente scomparso.

Skinamarink di Kyle Edward Ball premiato al Tohorror Festival come migliore lungometraggio

Due bambini, Kevin e Kaylee, si trovano in casa di notte ma c’è qualcosa di strano: i loro genitori sembrano scomparsi, così come porte e finestre. La televisione intanto trasmette vecchi cartoni animati. Audace esperimento sulla messa in forma, in quadro e in discussione dei topoi del cinema delle case infestate (jumpscaresinclusi), ha l’efficacia teorica di un video essay ma, calato in un costante buio granuloso e perturbante in cui le figure si distinguono appena, non dimentica qual è l’aspetto essenziale e primordiale del genere: fa una paura del diavolo. Un Poltergeist dilatato e astratto, costruito per accumulo su un radicale fuori campo.

Wallstreet English Torino

Questa la presentazione fornita dal Tohorror Fantastic Film Fest per il progetto a cui la giuria ha conferito il premio come migliore lungometraggio. Si tratta di Skinamarink, diretto dal giovane regista canadese Kyle Edward Ball e ispirato ad un cortometraggio del 2020 intitolato Heck.

Ottenuto il riconoscimento, Kyle Edward Ball ringrazia con un videomessaggio e dedica la vittoria al suo assistente alla regia, scomparso poco dopo la conclusione delle riprese.

Chi è Kyle Edward Ball, regista vincitore del Tohorror Festival

Kyle Edward Ball è un regista horror che nel 2017 ha debuttato con una serie sul web intitolata Nightmares, in cui ricorre ai trucchi della fotografia ispirati alla Hollywood classica per ricreare i sogni, o meglio: gli incubi, delle persone.

Skinamarik, che ha vinto il Tohorror Festival, è stato il suo primo lungometraggio, in cui il regista si è cimentato dopo aver ottenuto un discreto seguito grazie a Nightmares.

Al giovane regista canadese è stata diagnosticata la schizofrenia, attualmente vive con il suo fidanzato e i loro due gatti a Edmonton.

Altri riconoscimenti della giuria al Tohorror Film Fest

La giuria, composta dalla critica Ilaria Feole, dal regista Lorenzo Bianchini e dalla produttrice Giada Mazzoleni, ha assegnato una menzione speciale al progetto del norvegese Kristoffer Borgli, intitolato Syk Pike, il lungometraggio ha inoltre vinto il premio del pubblico.

Il premio ai migliori effetti speciali è stato assegnato a Terrifier 2 diretto da Damien Leone; mentre il premio Antonio Margheriti per lo spirito indipendente è andato a Mad Heidi di Johannes Hartmann e Sandro Klopfstein.

Nunzia Cipolletta
Nunzia Cipolletta
Laureata in Comunicazione. Interessata alla politica e alla società. Amante di Musica, Cinema, Arte e Letteratura.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy