mercoledì, Ottobre 20, 2021
HomeTurismoI mercati all’aperto più belli di Torino

I mercati all’aperto più belli di Torino

I mercati all’aperto di Torino hanno un fascino incredibile e rappresentano una delle caratteristiche più apprezzate del capoluogo piemontese. Visitati quotidianamente dai residenti della città, sono molto graditi anche dai turisti, che spesso decidono di impiegare qualche ora della visita in città facendo un giro proprio tra i mercati di Torino. Ma da cosa deriva il successo di questi affascinanti luoghi? Scopriamone di più.

ArredareModerno

I motivi del successo dei mercati a Torino

La tradizione dei mercati a Torino è molto antica e questi luoghi, che sono attualmente molto apprezzati, riescono a resistere molto bene negli anni, anche in seguito alla diffusione sempre più elevata dei centri commerciali. I motivi del successo dei mercati rionali a Torino e in generale dei mercati all’aperto sono tanti.

Non solo il fascino della tradizione, ma anche la possibilità di acquistare spesso dai produttori o comunque rispettando i principi della sostenibilità, spesso anche avendo a disposizione delle buone occasioni per fare dei veri affari.

I mercati all’aperto a Torino assolutamente da non perdere

Nel capoluogo del Piemonte ci sono praticamente mercati all’aperto quasi tutti i giorni della settimana, spesso di mattina, ma a volte anche con la possibilità di visitare questi affascinanti luoghi nel pomeriggio. Basti pensare al mercato di Porta Palazzo, che è considerato quello all’aperto più grande di tutto il vecchio continente.

Andiamo quindi a vedere quali sono le caratteristiche dei mercati all’aperto più belli di Torino, per una visita che di sicuro difficilmente dimenticheremo.

1. Porta Palazzo

Il mercato all’aperto di Porta Palazzo si trova in Piazza della Repubblica, a poca distanza dal centro della città. Questo mercato si svolge nel quartiere storico di Borgo Dora e costituisce una tradizione che viene portata avanti da tantissimo tempo, fin da quando il mercato in questione si svolgeva in un’area che si trovava al di fuori delle mura di Torino.

In seguito l’area è stata inglobata all’interno del centro della città e nel corso del tempo il quartiere in cui si svolge questo mercato è stato protagonista di numerosi interventi di riqualificazione.

Si tratta di uno dei mercati all’aperto di Torino che non si possono non visitare, anche per il fatto che si riuscirà ad immergersi all’interno di un’atmosfera unica nel suo genere, tra tradizioni e colori incredibili capaci di avvolgere e di coinvolgere il visitatore.

Grazie alla quantità notevole di spazio a disposizione in questa piazza di Torino, è possibile ammirare diverse categorie di merci esposte nei banchi di questo mercato, dai prodotti alimentari all’abbigliamento, passando anche per le piante. Inoltre nella Tettoia dei Contadini è possibile rintracciare dei prodotti ottimi e convenienti ogni giorno.

Il sabato in questa area viene organizzato anche il Balon, il celebre mercatino delle pulci che permette di sperimentare delle occasioni davvero imperdibili. Anche questo un evento da non perdere per chi visita Torino. Il mercato di Piazza Repubblica rispetta i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 14 e il sabato dalle 7 alle 19.

2. Piazza Bengasi

Il mercato di Piazza Bengasi viene considerato a tutti gli effetti il terzo mercato per estensione di Torino. Si trova nella zona Sud della città e viene spesso visitato anche dai cittadini dei Comuni che si trovano vicino Torino.

Anche in questo caso è possibile ammirare numerose categorie di merci esposte nei banchi del mercato, dagli alimentari all’abbigliamento, passando anche per gli oggetti dedicati alla casa. La varietà di prodotti e accessori in vendita è davvero ampia, in particolare per quanto riguarda la frutta e la verdura.

Sono 180 i banchi che vengono ospitati nel mercato di Piazza Bengasi, tra i quali si possono trovare anche numerosi prodotti tipici italiani e non solo, come le buonissime acciughe siciliane. Il mercato è aperto dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 13 e il sabato dalle 7 alle 19:30.

3. Crocetta

Il mercato della Crocetta è stato predisposto in una zona non lontana dal Politecnico e si configura come una meta importante per i cittadini, che lo visitano quotidianamente anche per l’opportunità di rintracciare una grande varietà di prodotti di elevata qualità, sia alimentari che appartenenti ad altri settori.

In particolare in questo caso il settore extra alimentare ha una grande tradizione e attira persone da tutta la città di Torino. Una buona occasione anche nel corso della bella stagione, per non allontanarsi troppo dal centro della città e per trascorrere qualche ora in pieno relax alla scoperta di tanti prodotti interessanti in vendita, magari dopo una passeggiata nei parchi che si trovano nelle vicinanze.

È possibile trascorrere qualche ora nel mercato della Crocetta dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 14 e il sabato dalle 7 alle 19.

4. Santa Rita

Il mercato di Santa Rita si trova in corso Sebastopoli ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 14 e il sabato dalle 7 alle 19. Si tratta di uno dei mercati all’aperto più grandi della città ed è caratterizzato da prezzi molto convenienti, anche per quanto riguarda la grande offerta di prodotti freschi alimentari.

In questo luogo, uno dei più belli mercati all’aperto di Torino, è possibile trovare 350 operatori, che propongono prodotti di qualità. Non solo alimentari, comunque, ma anche accessori e abbigliamento, proposti a prezzi che risultano convenienti.

5. Piazza Foroni

Altra imperdibile meta per tutti gli appassionati dei mercati all’aperto è sicuramente costituita da quella di Piazza Foroni, che si trova nell’area della barriera di Milano. In questo luogo è possibile trovare tutto l’anno prodotti della tradizione del Sud Italia. Pensiamo ad esempio al pane e alle cime di rapa della Puglia, ma anche ai salumi e ai formaggi calabresi.

La scelta è davvero ampia e tutti possono trovare qualcosa capace di incontrare i gusti personali. Tra le specialità tipiche che possiamo trovare nel mercato Foroni ci sono quelle dei formaggi, della frutta, della verdura, del pesce e della carne. A volte si possono trovare anche le aragoste.

Nella parte centrale di questo mercato all’aperto si può ammirare il quadro della Madonna di Ripalta, che è stato portato da alcuni abitanti di Cerignola nel 1945. La seconda domenica di giugno ancora oggi coloro che sono originari di questa città, oltre agli abitanti dell’area in questione di Torino, si ritrovano in Piazza Foroni per festeggiare.

Il mercato Foroni è aperto dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 14 e il sabato dalle 7 alle 19.

Redona Tela
Redona Tela, ho 27 anni e vivo a Moncalieri in provincia di Torino, studentessa di scienze della comunicazione presso l'Università di Torino e Digital Strategist e copywriter presso la Wolf Agency. Nel tempo libero mi piace leggere libri gialli, fare lunghe passeggiate nella natura e visitare musei e mostre fotografiche. Amante della cucina e soprattutto alla costante ricerca di sapori e piatti nuovi da assaggiare in giro per sagre ed eventi di paesi.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy