giovedì, Luglio 18, 2024
HomeSportJuventus, inchiesta Prisma sulle plusvalenze: spunta il caso Mandragora

Juventus, inchiesta Prisma sulle plusvalenze: spunta il caso Mandragora

I pm di Torino hanno sollevato altri dubbi sull’inchiesta Prisma riguardante il caso plusvalenze della Juventus. Rolando Mandragora è stato ascoltato nelle vesti di testimone, siccome si è voluta chiarire l’operazione relativa al suo trasferimento. Infatti, pare che Atalanta e Udinese abbiano avuto la funzione di banche per la Juventus, ai fini di assecondare gli affari riguardanti il centrocampista.

Juventus, Mandragora è un altro caso rilevante nell’inchiesta Prisma sulle plusvalenze

La Juventus, nell’ambito dell‘inchiesta Prisma sulle plusvalenze, sembra aver celato varie operazioni. Dopo che Paulo Dybala è stato ascoltato come testimone, è toccato ad un altro ex bianconero quale è Rolando Mandragora. I pm di Torino vogliono chiarire i dettagli sul trasferimento del centrocampista, oltre che di altri calciatori.

Sembra che più frequentemente di quanti si pensi, squadre come Atalanta e Udinese siano state usate come una specie di banca dalla Juventus. Tra le varie scritture private, si ipotizza l’esistenza di una cosiddetta “carta Mandragora”. Attualmente il cartellino del calciatore è posseduto dalla Fiorentina.

I viola hanno acquistato Mandragora dalla Juventus nella sessione estiva di mercato del 2022, pagandolo poco più di 8 milioni di euro. In precedenza, il centrocampista è stato comprato dai bianconeri quando militava al Genoa nel 2016. Prima di venderlo a titolo definitivo, la Juve lo ha girato in prestito a Crotone, Udinese e Torino.

Novità sull’inchiesta Prisma per la Juventus: Mandragora rientra nel caso plusvalenze

Nell’ambito delle indagini attuali, Mandragora sembra rientrare nel caso plusvalenze, ossia nell’inchiesta Prisma che ha coinvolto la Juventus. In attesa dell’udienza preliminare fissata al 27 marzo prossimo, dove si sentenzierà sul rinvio a giudizio, i pm di Torino ascoltano altri testimoni per chiarire al meglio la situazione.

L’indagine, pur essendo chiusa, non esclude l’analisi di nuovi elementi. Ciò è dettato dal fatto che si possano apportare ulteriori sviluppi all’interno del processo, con eventuali conseguenze nell’ambito della giustizia sportiva. Secondo la Repubblica, si sta valutando l’utilizzo di alcuni club come banche da parte della Juventus.

Christian D'Avanzo
Christian D'Avanzo
Cinefilo dalla nascita e scrittore appassionato. Credo fermamente nel potere dell'informazione e della consapevolezza. Da un anno caporedattore della redazione online di Quart4 Parete, tra una recensione e l'altro. Recente laureato in scienze della comunicazione - cinema e televisione presso l'università degli Studi Suor Orsola Benincasa.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy