mercoledì, Gennaio 26, 2022
HomeSportJannik Sinner infiamma il Pala Alpitour di Torino: battuto Hurkacz

Jannik Sinner infiamma il Pala Alpitour di Torino: battuto Hurkacz

A seguito del ritiro di Matteo Berrettini, che è stato costretto ad abbandonare le ATP Finals di Torino dopo l’infortunio agli addominali obliqui che l’ha riguardato durante il primo match contro Alexander Zverev, Jannik Sinner è stato convocato come sostituito e ha disputato il primo incontro del suo girone, inizialmente previsto tra Berrettini e Hurkacz. In questo modo, dunque, Sinner ha dovuto affrontare un avversario che – in stagione – aveva già incontrato durante il suo percorso verso le Finals, perdendo in finale al Masters 1000 di Miami in due set. In questo caso, però, la situazione è stata differente e Sinner, spinto dal pubblico di Torino, ha ottenuto una preziosissima vittoria contro il tennista polacco. Adesso il cammino verso il superamento del girone, benché non semplice, è tutt’altro che impossibile.

Il match tra Jannik Sinner e Hubert Hurkacz

L’incontro tra Jannik Sinner e Hubert Hurkacz si è svolto sulla falsa riga di quanto già osservato a Miami, in occasione della finale dei Masters 1000 del torneo statunitense. Tuttavia, in questo caso, il calore e la spinta del pubblico di Torino sono stati sicuramente determinanti per il tennista italiano, che si è trovato subito avanti di un break nel primo set, togliendo il servizio al suo avversario polacco. Il risultato del primo set, 6-2, non racconta perfettamente di una partita molto combattuta per il tennista italiano che – nonostante le pressioni sul suo servizio – è riuscito a condurre il primo parziale verso la vittoria.

ArredareModerno

Il secondo set si è aperto sulla falsa riga del primo, ancora una volta con un break da parte di Sinner che, nel quarto gioco del secondo set, ha confermato il suo turno di servizio nonostante le insidie. Dopo un altro break ottenuto, Sinner ha vinto anche il secondo set per 6-2 giungendo alla vittoria finale.

Il prossimo incontro di Jannik Sinner e le possibilità di passare il turno

Il prossimo incontro di Jannik Sinner è sicuramente insidioso per il tennista italiano, che si ritrova a un punto così come Zverev, a seguito di due partite realizzate. Sinner ereditava la sconfitta di Berrettini (per ritiro) al primo turno, quindi partiva da un punteggio di 0 punti. Nell’ultimo incontro del girone, il tennista italiano dovrà affrontare il russo Daniil Medvedev, già a 2 punti dopo i successi contro Hurkacz e Zverev.

Per quanto il russo può giocare più comodamente per quel che concerne il computo dei set, l’impegno risulta essere comunque difficile ma non proibitivo per il tennista azzurro. Sinner ha sicuramente bisogno di una vittoria contro l’avversario ostico, oltre che di un risultato favorevole nell’altro incontro tra Zverev e Hurkacz.

Bruno Santini
Bruno Santini, 21 anni di Aversa (CE). Studente di marketing e scienze della comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, già copywriter e articolista presso Wolf Agency di Moncalieri (TO) . Amante di attualità, cinema e musica, oltre che di ogni componente culturale insita in ogni paese.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy