giovedì, Maggio 19, 2022
HomeEnogastronomiaPiemonte contro spreco alimentare, progetto nei ristoranti

Piemonte contro spreco alimentare, progetto nei ristoranti

A chi non è mai capitato di farsi sedurre dal menù del ristorante ordinando qualche portata di troppo, solamente per poi ritrovarsi con lo stomaco colmo e il cibo ancora da finire? 

Scopriamo come si è mossa la regione Piemonte riguardo al progetto

Il Piemonte scende in campo contro lo spreco alimentare con un progetto di consumo consapevole dell’assessorato all’agricoltura e cibo, “Ciapa e porta a cà, porta a casa il gusto autentico del Piemonte”. Coinvolgerà in via sperimentale alcuni ristoranti e agriturismi di tutte le otto province della Regione. Selezionati in collaborazione con le associazioni di categoria, questi locali si presenteranno come luoghi di consumo consapevole, con menù a base di piatti della tradizione. A tutti i locali saranno forniti entro fine marzo quelle che all’estero si chiamano “doggy-bag” e qui saranno battezzate come food bag e wine bag. Tutto questo per sottolineare che il cibo e il vino non consumati possono essere portati a casa dai clienti. Il progetto è stato presentato questo pomeriggio al Circolo dei Lettori, presenti tra gli altri l’assessore all’agricoltura e cibo della Giunta Cirio Marco Protopapa. La presidente dell’Ascom di Torino Maria Luisa Coppa, la food blogger Paola Bortolani che ha scritto un libro di ricette con ingredienti di recupero, e il presidente dell’Unione Cuochi Piemontesi Stefano Bongiovanni. A moderare l’incontro, il giornalista gastronomico torinese Luca Iaccarino.

ArredareModerno

“Con questa iniziativa – ha sottolineato Protopapa – vogliamo indurre un cambiamento culturale in tutti: gli esercizi di somministrazione e i loro clienti. Sprecare un buon piatto piemontese è un peccato, e lo stesso vale per il nostro vino”.

Andrea Larghi
Tutto è nato per la passione per l'enogastronomia. Dopo gli studi presso la scuola alberghiera mi avvicino al mondo della scrittura, grazie a un corso di giornalismo, presso L'Accademia Telematica Europea. Tra gli interessi anche lo sport, in particolare il calcio e il mondo della birra.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy