giovedì, Giugno 20, 2024
HomeNewsMascherine negli ospedali: cosa cambia dal 1 maggio secondo le regole disciplinari

Mascherine negli ospedali: cosa cambia dal 1 maggio secondo le regole disciplinari

Anche a Torino, dal 1 maggio cambiano le norme di comportamento presso le strutture ospedaliere in merito all’utilizzo delle mascherine e nelle case di riposo per anziani.

Tuttavia, l’ultima parola spetterà al governo italiano, se mandare in vigore ufficialmente i nuovi cambi o mantenere ancora il regolamento attuale.

Si pensa ad una maggiore flessibilità ma mantenendo comunque massima cautela e precauzioni dovute, soprattutto per i soggetti più a rischio.

Nelle Rsa l’uso delle mascherine continueranno ad essere d’obbligo, cosi come negli edifici per assistenza anziani, ove hanno accesso non solo i membri ospedalieri ma anche famigliari e persone care in visita. In queste realtà, le mascherine dovranno essere portate in viso, da inizio visita fino alla fine del pernottamento. Si ricorda che è opportuno sempre non esporre e particolarmente proteggere gli anziani dai contagi.

Per quanto riguarda gli ospedali le norme subiranno modifiche, il Ministero della Salute ( con sempre l’approvazione definitiva del governo) per la nuova ordinanza, ha deciso di ridurre le zone in cui è previsto l’obbligo di indossare la mascherina per pazienti, famigliari e accompagnatori.

Nei bar, nelle zone mensa e nelle sale d’attesa di tutti gli ospedali cesserà l’obbligo, tuttavia, saranno consigliate a seconda delle proprie condizioni.

Si attende dunque la battuta finale.

Cristina Taverniti
Cristina Taverniti
Torinese con la passione per la scrittura e per la fotografia. Credo fermamente che ogni giorno ci sia una storia che valga la pena d'essere raccontata e conosciuta. Ho frequentato l'Albe Steiner e l'università degli studi Alma Mater di Bologna, facoltà Tecniche e culture della Moda, ma non smetto mai d'imparare e conoscere cose nuove!
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy