domenica, Settembre 26, 2021
HomeNewsDona la spesa: la raccolta di materiali didattici per le famiglie in...

Dona la spesa: la raccolta di materiali didattici per le famiglie in difficoltà

Il ritorno di un’importante iniziativa per assicurare un buon rientro a scuola anche ai ragazzi e alle ragazze in condizioni di disagio economico.

Sabato 11 settembre i cittadini piemontesi e dell’alta Lombardia avranno la possibilità, presso la rete vendita di Nova Coop della loro zona di partecipare alla raccolta di materiali didattici e articoli di cancelleria per sostenere le famiglie in difficoltà in occasione del rientro in presenza dei giovani studenti di tutta Italia. Si chiama “Dona la spesa speciale scuola”, questa nuova raccolta i cui prodotti donati e raccolti nel corso della giornata, saranno consegnati alle onlus e alle realtà del terzo settore locali che le destineranno a chi ne avrà più bisogno. Già nel 2020, la campagna permise di raccogliere oltre 70.000 articoli, in grado di soddisfare i bisogni di circa 15.000 famiglie in difficoltà.

La raccolta di materiali didattici a Torino

Nel corso di tutta la giornata di sabato 11 settembre, presso i supermercati e superstore Coop aderenti all’iniziativa, sarà possibile consegnare ai volontari i prodotti acquistati per la raccolta di materiali didattici ed articoli di cancelleria. Si sa che, per molte famiglie, questi oggetti rappresentano, annualmente, una spesa particolarmente ingente da affrontare. Per questo, chi vorrà aderire avrà la possibilità di donare articoli come penne, matite, pennarelli, risme di carta, gomme, correttori, quaderni, cartelline, astucci e molto altro ancora.

ArredareModerno

Sono diverse le iniziative che, nel corso degli anni, Coop ha indetto per favorire la scuola e, in particolare, il diritto all’istruzione e alla formazione anche nelle realtà economicamente più disagiate. Con l’offerta gratuita di percorsi di educazione e formazione e con le iniziative collegate alla spesa, Coop provvede annualmente o, comunque, dà man forte alle famiglie in difficoltà; intervenendo direttamente nell’ambito dell’istruzione e della formazione di giovani provenienti da realtà difficili. Sabato 11 settembre, dunque, i piemontesi avranno la possibilità di aiutare, nel loro piccolo, moltissime famiglie e altrettanti giovani.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy