giovedì, Maggio 30, 2024
HomeNewsAggredito torinese queer all’uscita da una festa

Aggredito torinese queer all’uscita da una festa

Un fatto increscioso è accaduto qualche sera fa fuori da un locale a Cuneo. Un trentenne di Torino, Dimitri Gadaldi, ha subito un’aggressione omofoba dopo aver partecipato ad una festa all’interno del locale. Un uomo, apparentemente infastidito dal suo modo di comportarsi, lo avrebbe apostrofato in modo inequivocabile por poi subito dopo prenderlo a calci sulla schiena. La vittima è andata al pronto soccorso e successivamente a denunciare l’accaduto alla Polizia di Cuneo.

Il giorno dopo, frustrato e giustamente arrabbiato per il triste evento che lo ha visto protagonista, Dimitri ha deciso di denunciare l’accaduto anche sui social, con un video che in seguito è stato ricondiviso anche dall’Arcigay di Cuneo.

Ecco le parole, sentite e sofferenti, che il giovane pronuncia nel video:

«Sono stato aggredito per quello che sono, una persona queer. Eravamo a quella festa per celebrare il compleanno di una mia amica, eravamo 14 persone. Io mi sono trovato fuori con un cerchietto da unicorno in testa, perché quello era il tema della serata, e una rosa in mano».

Successivamente Gadaldi ha descritto l’avvicinamento del giovane violento e la dinamica dell’aggressione, per poi concludere in questo modo:

«È assurdo come stanotte sia stata la prima serata evento per arrivare al Cuneo pride e io mi sono preso i calci sulla schiena solo perché sono queer. Quello che mi è successo è l’ennesimo esempio che purtroppo viviamo in uno Stato che non ci tutela assolutamente. Fortunatamente questo episodio è successo in un momento in cui sono forte psicologicamente. Tante persone ora avrebbero paura di uscire ma non è quello che voglio fare. Questo ragazzo è stato riconosciuto, ho un nome e un cognome, andrò in questura a sporgere denuncia». 

Alessandro Combina
Alessandro Combina
Laureato in Culture Moderne Comparate all'Università di Torino, è profondamente interessato alla scrittura in tutte le forme che questa può assumere. Già redattore presso L'Indice dei Libri del Mese ed Ex Libris 20, coltiva la passione per la letteratura e l'arte in generale, mantenendo però un occhio di riguardo per il mondo dell'informazione e della comunicazione.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy