venerdì, Giugno 14, 2024
HomeGuide utiliRifiuti in calo a Torino: tutti i dati sulla raccolta differenziata

Rifiuti in calo a Torino: tutti i dati sulla raccolta differenziata

Sono usciti i dati che fanno capire quanto il 2022 può forse aver rappresentato un segnale forte per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti a Torino: nella città infatti si registrano dei casi che possono essere considerati molto positivi e che è giusto adesso evidenziare con cura per capire cosa ci si può aspettare nel futuro.

I rifiuti a Torino nel 2022

Prima di andare avanti bisogna considerare che i dati, condivisi dai gestori, non comprendono i rifiuti raccolti senza l’aiuto del servizio pubblico, tuttavia non per questo saranno esclusi da ulteriori analisi che però potranno essere fatte solamente verso la fine dell’anno, vista la difficoltà maggiore nel raccogliere i dati.

Analizzando anche i dati preliminari attribuibili al 2021, la città di Torino ha ottenuto un gran bel risultato con il calo dei rifiuti, dal momento che c’è stata una decrescita di 11.200 t, cosa per cui il capoluogo della regione risulta essere quello con la produzione di rifiuti più bassa. Bisogna inoltre considerare che i dati non sono completi, quindi il risultato totale potrebbe essere ancora più soddisfacente.

La raccolta differenziata a Torino nel 2022

Tale risultato è attribuibile all’impegno costante del comune di cercare di aumentare la prosperità della città in favore di un’affluenza turistica molto importante. La cosa è aiutata anche da forti collaborazioni come quella con l’azienda Amiat per quanto riguarda sempre la raccolta rifiuti.

E a proposito di raccolta rifiuti, anche da questo punto di vista Torino riesce ad imporsi bene, dal momento che la raccolta differenziata ha aumentato l’efficienza del 51,3% e, pur non raggiungendo lo stesso primato della diminuzione dei rifiuti in generale, la cosa è comunque un risultato notevole.

Considerando che questa crescita è avvenuta in modo costante nell’ultimo decennio, i dati forniscono una visione molto ottimista per quanto riguarda il rispetto dell’ambiente nel prossimo futuro, dal momento che comunque i cittadini si stanno dimostrando più disponibili e le offerte di lavoro pubblico cominciano ad aumentare.

Andrea Barone
Andrea Barone
Sono un grandissimo amante di cinema ed adoro comunicare con le persone in qualsiasi modo possibile, specie se si può sfruttare il vasto mondo che è quello delle piattaforme in cui viviamo ora. Studio cinema e televisione all'università degli studi Suor Orsola Benincasa, faccio recitazione, ho un canale YouTube (chiamato TheAndryCinema98) dove mi esprimo sulla mia principale passione con tutto me stesso e sono anche il vice-caporedattore del sito Quart4 Parete.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy