giovedì, Maggio 19, 2022
HomeEventiSpazio FLIC: la compagnia MagdaClan mette in scena 'cerimonia sacra di circo...

Spazio FLIC: la compagnia MagdaClan mette in scena ‘cerimonia sacra di circo profano’ di Alessandro Maida

Prosegue la Stagione Spazio FLIC 2021/22, il cartellone proposto da FLIC Scuola di Circo con 29 spettacoli in 38 appuntamenti in programma sino a inizio luglio a Torino. Il 12 febbraio è in programma “Sic Transit” della compagnia MagdaClan con in scena Alessandro Maida in una “cerimonia sacra di circo profano”.

Stagione Spazio FLIC 2021/2022: il progetto della Scuola di Circo

Si svolge sino al 7 luglio 2022 la “Stagione Spazio FLIC 2021/22”, intensa programmazione di spettacoli organizzati dalla FLIC Scuola di Circo, progetto avviato nel 2002 dalla Reale Società Ginnastica di Torino.

ArredareModerno

Il 12 febbraio 2022 è in programma la compagnia MagdaClan con “Sic Transit”, spettacolo in cui il poliedrico artista Alessandro Maida si cimenta in una “cerimonia sacra di circo profano”. Un sermone post- moderno in cui un dio in carne ed ossa si racconta, mostra i segni indelebili lasciati sul suo unico figlio ormai ridotto ad uno strabiliante caso umano e cerca un nuovo prescelto, o una nuova prescelta, attraverso un talent show!

Oltre a una ottima tecnica di recitazione teatrale, le tecniche circensi utilizzate sono manipolazione di oggetti, equilibrismo, acrobatica al suolo e aerea, giocoleria teatro

Uno spettacolo esilarante che viene messo in scena allo Spazio FLIC, luogo dedicato al circo contemporaneo che la FLIC Scuola di Circo gestisce all’interno dell’area che ospita il progetto culturale Bunker nel periferico quartiere Barriera di Milano, un tempo parte dello Scalo Ferroviario Vanchiglia ed esempio vivo di recupero di spazi industriali dismessi e di loro declinazione in chiave artistica, culturale e sportiva.

I biglietti di ingresso sono di 15 € l’intero e 10 € il ridotto, acquistabili online in www.magdaclan.com/spettacoli/sic-transit/ o presso la biglietteria dello Spazio FLIC a partire dalle ore 18:30. Il biglietto ridotto è per studenti fino a 26 anni e over 65. Ulteriori informazioni si possono richiedere alla segreteria: tel. 011530217; email booking@flicscuolacirco.it

Stagione del Circo FLIC

La stagione di circo contemporaneo della FLIC propone in tutto quattro prime nazionali, dodici compagnie ospiti, due work in progress, una performance site specific, illusionismo e nouvelle magie, accompagnati dagli appuntamenti con gli studi collettivi e personali degli studenti della scuola e la storica rassegna Circo in Pillole. 

 La stagione ha ricevuto il contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “ART~WAVES. Per la creatività, dall’idea alla scena” che guarda al consolidamento dell’identità creativa dei territori attraverso il sostegno alla programmazione nel campo delle performing arts e alla produzione creativa contemporanea, unendo ricerca, produzione, offerta e distribuzione in una logica di ecosistema per rafforzare le vocazioni artistiche del territorio.  

La stagione ha inoltre ricevuto il contributo della Città di Torino nell’ambito del bando triennale TAP – Torino Arti Performative promosso da Fondazione del Teatro Stabile di Torino/Teatro Nazionale. 

Il progetto FLIC scuola di circo è sostenuto da Ministero della Cultura e da Regione Piemonte, al suo interno comprende cinque corsi annuali di perfezionamento professionale e dal 2015 la Residenza Surreale, che offre residenze artistiche a compagnie e artisti di circo nazionali e internazionali, sviluppata grazie al progetto “Artisti nei Territori” sostenuto da Mic e Regione Piemonte. 

La coordinatrice artistica della rassegna Giovanna Milano descrive così questa nuova programmazione: “Una stagione che riapre ufficialmente le porte di Spazio Flic al pubblico, che aspira a smuovere le consuete rotte cittadine per accompagnare lo spettatore in luoghi nuovi, sia geograficamente sia poeticamente. Una programmazione che nasce dall’esperienza della scuola, maturata in 19 anni di attività nell’ambito della diffusione dell’arte circense contemporanea in Italia e all’estero. Sulla scena alcuni fra i migliori autori e compagnie di circo contemporaneo europei, che presenteranno progetti in cui il linguaggio circense, la decostruzione del medesimo, il femminile, l’identità e l’autoironia saranno importanti chiavi di lettura. Un circo che esegue in modo incessante esercizi di destrezza fino a trasformarli in super poteri, per poi destrutturare il linguaggio scenico, trascendere la tecnica cruda e divenire potente gesto a servizio di una drammaturgia presente.” 

29 SPETTACOLI IN 38 APPUNTAMENTI 

Gli appuntamenti con compagnie ospiti di elevata caratura internazionale sono i seguenti: l’11 dicembre due assoli al femminile, Elena Burani con “Piume” e Alice Rende con la performance in situ “Passages”, il 19 dicembre la Compagnia Tardito Rendina con lo storico spettacolo “Circhio Lume”, dal 21 al 23 gennaio il Circo El Grito con Giacomo Costantini, Wu Ming 2 e Cirro con “L’Uomo Calamita”, il 12 febbraio il poliedrico Alessandro Maida con “Sic Transit”, il 6 marzo Clara Storti con “Gretel” – spettacolo sulla magia della fiaba, il 24 e 25 marzo Calentina Vortese con “Lento e Violento”, spettacolo finalista al Grand Jury Circus Next 2021 (prima nazionale), il 27 marzo la provocatoria compagnia francese Sublimati Corporation con “Made_in” (prima nazionale), il 30 aprile e il 1° maggio la compagnia spagnola Eia con “Nuye” (prima nazionale) e ‘11 e 12 giugno la compagnia francese La Frontera con “Searching for John” (prima nazionale). 

Gli spettacoli con gli allievi della FLIC prevedono 6 Circo in Pillole in programma sino al 20 marzo, 11 eventi con creazioni di fine corso e progetti personali tra il 14 aprile e il 7 luglio, oltre a uno spettacolo con allievi dei corsi amatoriali in programma l’11 dicembre. 

I work in progress previsti all’interno della stagione sono due lavori vincitori della call Surreale per under 35 (I/II edizione), progetto dedicato alla ricerca artistica e alla produzione di spettacoli sostenuto da Regione Piemonte e MIC Ministero Italiano della Cultura: “Tangle in the womb of a juggler” della giocoliera Francesca Mari – interprete stabile della nota compagnia inglese Gandini Juggling – e “Tempera” del giocoliere romano Simone di Biagio in programma il 5 marzo.  

Prossimi appuntamenti della stagione 

Gli eventi in programma nella seconda metà di febbraio e nella prima di marzo sono i seguenti: 

– 19 febbraio h. 19:30 Spazio FLIC – Circo in Pillole diretto da Flavio D’Andrea 

– 27 febbraio h. 18:30 Spazio FLIC – Circo in Pillole diretto da Lucile Mouzac e Damien Caufepè 

– 5 marzo h. 19:30 Spazio FLIC – Simone di Biagio in “Tempera” e Francesca Mari in “Tangle… in the womb of a juggler” 

– 6 marzo h. 18:30 Spazio FLIC – Clara Storti in “Gretel” .

Alessandro Maida 

Alessandro coltiva il proprio rapporto con il movimento sin dalla più tenera età attraverso numerose discipline sportive. L’inclinazione all’ironia istrionica tipica del “buffone” lo avvicina prima alla giocoleria e poi alle arti sceniche e alle discipline circensi. 

Diplomato presso la scuola di circo Flic di Torino e l’Esac di Bruxelles, Alessandro Maida è figlio del metodo sull’attore di circo di Roberto Magro e negli anni arricchisce la sua esperienza artistica formandosi in stage ed esperienze artistiche con Les Slovaks, Roberto Olivan, Stephan Sing, Firenza Guidi (No Fit State Circus) e Frank Dinet (Samovar, Ecole de Clown). Nel 2010 vince, con il suo “Dieu me doit des explications” il premio del pubblico al festival “Pistes de Lancement” di Bruxelles. Nel 2011 entra a far parte del progetto dell’Espace Catastrophe di Bruxelles “Complicité”, uno spettacolo dove artisti professionisti incontrano dei ragazzi disabili mentali. Il suo talento emerge però insieme a Maxime Pythoud con il quale fonda la compagnia Circoncentrique, che, con lo spettacolo Respire compie più di 200 repliche in tutto il mondo. 

È cofondatore nel 2012 del circo MagdaClan, con il quale crea gli spettacoli “ERA, Sonetto per un clown” e “Extra_Vagante” e con cui promuove e diffonde la cultura del circo contemporaneo in Italia. 

 

 

Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy