sabato, Gennaio 28, 2023
HomeEconomiaPagamento multe a Torino: come farlo online

Pagamento multe a Torino: come farlo online

Il pagamento delle multe a Torino rappresenta sempre una scocciatura per tantissime persone, che sono costrette a fare lunghe code o a dover aspettare di avere tutti i dati a disposizione in termini di indicativo e non solo. Una soluzione può essere rappresentata dai sistemi online, che permettono di pagare le multe a Torino in modo semplice e veloce: ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di come fare direttamente da un sito web.

Pagamento multe a Torino online con SORIS

Il pagamento delle multe a Torino online può esser reso più agevole attraverso il sito di SORIS, che permette di offrire un portale a disposizione di ogni emergenza. Per riuscire a pagare una multa attraverso il sito web bisogna seguire le seguenti indicazioni:

Wallstreet English Torino

È possibile pagare soltanto le multe per infrazione del Codice della Strada. La contravvenzione può essere pagata direttamente online dal sito di SORIS utilizzando una carta di credito, Satispay, Paypal, Mybank, PagoPa (per un quadro completo fare riferimento a: https://www.soris.torino.it/ . Il pagamento è possibile anche per i verbali non ancora disponibili sul sistema, è sufficiente indicare i dati identificativi richiesti.

Chi può pagare le multe a Torino online?

Le multe a Torino online possono essere pagate da tutti coloro che sono in possesso dei requisiti e degli identificativi necessari al corretto svolgimento della procedura. Di seguito le indicazioni a proposito di chi può pagare e di coloro a cui il servizio è rivolto:

A tutti coloro che in possesso di un verbale per infrazione al Codice della Strada, accedendo sul sito SORIS, alla voce Pagamenti on line, Sezione Verbali Polizia Municipale di Torino, per i verbali previsti da pagare sul Conto Corrente Postale 000068377266 oppure, se si è in possesso di avviso PagoPa, selezionando la voce Sezione Verbali Polizia Municipale di Torino pagabili con PagoPa (che chiederà di inserire il relativo codice avviso PagoPa). Si precisa che, nel primo caso, il pagamento può avvenire indicando il proprio codice fiscale, la targa del veicolo, l’importo, la data del verbale e il numero del bollettino lasciato al contravventore.

Bruno Santini
Bruno Santini
Bruno Santini, 21 anni di Aversa (CE). Studente di marketing e scienze della comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, già copywriter e articolista presso Wolf Agency di Moncalieri (TO) . Amante di attualità, cinema e musica, oltre che di ogni componente culturale insita in ogni paese.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy