domenica, Settembre 26, 2021
HomeCulturaTorino celebra l'indipendenza del Perù: quando vedere la Mole illuminata

Torino celebra l’indipendenza del Perù: quando vedere la Mole illuminata

Con la convenzione “culture alla mole” recentemente firmata dalla Città di Torino e dal Museo del Cinema, diverse iniziative e celebrazioni delle diverse comunità residenti sul territorio avranno modo di prendere vita e diventare veri e propri eventi aperti al pubblico. Sarà la magnifica Mole, simbolo del capoluogo piemontese, ad ospitare programmazioni culturali dedicate alle principali comunità straniere presenti in città. Non molto tempo fa, il direttore del Museo del cinema, Domenico De Gaetano, spiegò che il fulcro dell’iniziativa fosse quello di fare incontrare le culture e abbattere ogni tipo di barriera attraverso la potenza evocativa del linguaggio universale del cinema. Tra le iniziative in programma alla Mole, spicca la celebrazione dell’indipendenza del Perù che, la città di Torino, si appresta a festeggiare a breve. In quest’articolo, riportiamo tutte le news al riguardo.

Torino celebra il Perù, quando godere dell’evento

In occasione del bicentenario dell’indipendenza del Perù, la Mole Antonelliana si rivestirà dei colori della bandiera nazionale, mostrando la scritta “Perù 200”. Le celebrazioni dedicate al paese sudamericano inizieranno mercoledì 28 luglio. Sarà possibile godere della Mole illuminata a festa fino al giorno successivo. Ciò nonostante, gli eventi dedicati al Perù non finiranno qui. Il 12 settembre prossimo, infatti, il Cinema Massimo proietterà il film documentario del regista Javier Corcuera Andrino, Sigo Siendo, dedicato alla musica popolare e al variegato folklore peruviano. Come già precedentemente accennato, l’iniziativa rientra nella convenzione Culture alla Mole. Oltre agli eventi appena citati, l’8 ottobre sarà possibile assistere al Concerto dei Quarteti di Pedro Ximenez Abrill Tirado presso il Conservatorio di Torino.

ArredareModerno

In merito agli eventi in rassegna dedicati al paese sudamericano, l’assessore ai diritti del Comune di Torino ha espresso tutto il suo entusiasmo e la volontà di portare avanti l’iniziativa, dichiarando quanto segue: “La città di Torino è da sempre vicina alle comunità nelle celebrazioni delle principali ricorrenze nazionali e religiose. Per questo, sono orgoglioso del supporto dato al consolato peruviano per l’organizzazione di tali iniziative. Le feste di chi vive a Torino appartengono a tutta la città; dandoci l’occasione di scoprire e conoscere i valori ed il folklore delle comunità che arricchiscono il nostro territorio”.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy