venerdì, Luglio 30, 2021
HomeTurismoMole Antonelliana: storia, info e biglietti

Mole Antonelliana: storia, info e biglietti

La Mole Antonelliana Torino è il simbolo della città e anche uno dei simboli d’Italia. Sita nel centro storico a Torino la Mole Antonelliana in passato è stata la costruzione in muratura più alta di tutto il mondo. L’aggettivo deriva dall’architetto che la costruì che faceva di cognome Antonelli.

Nel corso del XX secolo, a Torino la Mole ha subito delle ristrutturazione importanti in cemento armato e travi d’acciaio. Per questo motivo, non può essere più classificata come una struttura completamente in muratura.

Ma scopriamo di più sulla Mole Antonelliana di Torino! Ecco la sua storia e come fare un biglietto per entrare nella cupola e visitare il museo del cinema.

Mole Antonelliana storia del simbolo di Torino

La Mole Antonelliana è sita nel centro storico, vicino a Palazzo Nuovo (Sede dell’Università degli Studi di Torino) in Via Montebello.

L’edificio venne sviluppato in altezza, l’architetto infatti, decise di portare la Mole ad un’altezza di ben 167 metri. Questo gli permise d’essere fino al 1907 la costruzione in muratura più alta d’Europa.

Inizialmente la Mole Antonelliana fu concepita come sinagoga, voluta dalla comunità ebraica torinese, alta 47 metri.

Il subentro di Antonelli fu una scelta infelice per la comunità ebraica, in quanto l’architetto mise mano al progetto trasformando l’edificio in un monumento alto 167 metri, il triplo dell’altezza iniziale, con un aumento di costi e tempi di realizzazione. Nel 1869, per mancanza di fondi, i lavori si arrestarono a 70 metri di altezza per poi riprendere nel 1873.

Nel corso della costruzione dell’edificio, e degli eventi sismici a cui è stata sottoposto, sono stati rilevati alcuni problemi di stabilità dell’edificio, man mano risolti in tempi recenti durante i quali si è anche attivato l’ascensore, nel 1964 fu installato per evitare le strette scalinate a zig-zag necessarie a raggiungere la guglia.

Mole Antonelliana Torino: la struttura

La struttura della Mole Antonelliana ha una forma unica e particolare, questa è frutto infatti di una tecnica architettonica ottocentesca tipica dello stile del suo architetto Alessandro Antonelli.

La parte inferiore è stata realizzata esclusivamente in muratura con una base quadrata e un lato lungo circa 50 metri, con dimensioni maggiori rispetto ai moduli che invece sono sovrapposti.

L’ingresso alla Mole di Torino è da Via Montebello 20 ed è evidenziato da un pronao esastilo che poi s’innalza per 30 mt. Le colonne sono in stile neoclassico, invece l’austerità dei prospetti che riguardano i basamenti, sono scanditi da pilastri alternati a semicolonne, stemperata da delle ampie superficie vetrate che sono inserite nel registro superiore.

La copertura del pronao ha un’altezza di dieci metri ed è caratterizzata dalle falde curve ripetute sui quattro lati che formano una cupola quadrangola con la cima che si raccorda sul modulo centrale, che è diviso in due registri.

Al di sopra, ad un’altezza va dai 40 agli 80 metri e si eleva la grande cupola con base quadrata, volta allungata, pareti convesse realizzate in muratura. Questa forma un guscio costituito da pareti perimetrali sottili e separate da un’intercapedine di 2 metri.

La cupola è sovrastata da una struttura chiamata “Tempietto” e alta 20 metri che ripropone il tema del colonnato. Il Tempietto a sua volta è sorretto da due ordini esastili per lato ed è disposto su due piani. L’accesso però ai turisti è consentito solo a quello della zona inferiore.

Sopra la struttura del Tempietto si staglia la lunga guglia che è costituita dalla base la “Lanterna” altra 18 metri e con un diametro di 15 metri, questa è a base circolare. Sopra La Lanterna, invece, parte una quota di 113 metri dalla quale svetta la cuspide della guglia con base ottagonale che s’ispira all’architettura in stile neogotico, e circondata da 10 terrazzini circolari.

Infine, si trova la stella a 12 punte in cima che permette alla torre di raggiungere l’altezza di 167 metri.

La Mole Antonelliana Torino per la sua conformazione e struttura è stata giudicata un tentativo bizzarro tra le forme neogotiche e neoclassiche miste alle innovazioni che al tempo erano considerate tecnologiche.

Successivamente, a seguito di un nubifragio nel 1953 la guglia venne rinforzata con dell’acciaio, motivo per il quale non è più una struttura solo in muratura.

Dove si trova la Mole Antonelliana?

Dove si trova la Mole Antonelliana Torino? La Mole di Torino è situata nel centro storico della città, accanto all’Università degli Studi di Torino in Via Montebello.

Museo Nazionale del Cinema nella Mole Antonelliana di Torino

Una delle attrazioni della Mole Antonelliana a Torino è il Museo Nazionale del Cinema. Il Museo Nazionale del Cinema è tra i più importanti al mondo per la ricchezza di tutto il patrimonio e le attività svolte al suo interno sia divulgative sia scientifiche.

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino nella Mole Antonelliana è noto anche per la peculiarità del suo allestimento espositivo. Il museo si sviluppa a spirale verso l’alto, seguendo la conformazione della Mole Antonelliana.

La sua cornice scenografica, i giochi di luce e le proiezioni sono arricchite dall’esposizione delle fotografie, oggetti, bozzetti. I percorsi di visita danno vita infine a una presentazione che permette di scoprire tutti i segreti dietro la cinepresa e la storia del cinema.

Orari e biglietto per la Mole Antonelliana

La Mole Antonelliana a Torino è aperta:

  • Lunedì dalle 09:00 alle 20:00
  • Mercoledì dalle 10:00 alle 18:00
  • Giovedì dalle 10:00 alle 18:00
  • Venerdì dalle 10:00 alle 20:00
  • Sabato dalle 10:00 alle 20:00
  • Domenica dalle 10:00 alle 20:00

La prenotazione è sempre consigliata, soprattutto per i fine-settimana e i giorni festivi. Si può scegliere anche di effettuare il biglietto online direttamente online dal sito ufficiale: www.museodelcinema.it

Quanto costa il biglietto per il museo del Cinema e l’ascensore panoramico?

Il biglietto intero per:

  • Il Museo del Cinema ha un prezzo di 11 euro
  • L’Ascensore Panoramico ha un costo di 8 euro
  • La visita al Museo del Cinema e Mole Antonelliana ha un prezzo di 15 euro

Il biglietto ridotto per:

  • Il museo del Cinema: 9 euro
  • L’ascensore Panoramico: 6 euro
  • Ascensore panoramico e Museo del Cinema: 12 euro

Per le scuole e gruppi è possibile accedere alla prenotazione con un costo del biglietto ridotto. Infatti, per le scuole il prezzo è di 3 euro a studente per il Museo del Cinema e di 4 euro a studente per entrambe le attrazioni.

All’interno del Museo del Cinema e dell’Ascensore panoramico è possibile portare con sé anche animali domestici, a patto che siano portati sempre con museruola e al guinzaglio.

Silvia Faenza
Silvia Faenza lavora dal 2015 come content writer e copywriter freelance. Si occupa della scrittura di contenuti ottimizzati per blog, giornali e shop online.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy