martedì, Dicembre 6, 2022
HomeSportATP Finals a Torino: tutti i numeri del grande successo in città

ATP Finals a Torino: tutti i numeri del grande successo in città

Torino si prepara per uno degli eventi più importanti della stagione: le ATP Finals, che avranno luogo dal 13 al 20 novembre presso il Pala Alpitour. Ci saranno spettatori provenienti da ogni parte del mondo, persino dal Brasile; secondo le stime, le vendite rivelano numeri record. Ecco tutte le informazioni a riguardo.

ATP Finals a Torino: numeri record, successo assicurato

Da domenica 13 novembre partirà la sfida tra i migliori otto dell’anno. Nadal e Djokovic i più attesi, ma lo spagnolo resta il più acclamato nella passerella in piazza San Carlo. Venduti oltre 140.000 biglietti, con spettatori provenienti da ogni parte del mondo, persino dal Brasile; il tennista che riuscirà a vincere tutte le partite, porterà a casa un assegno da 4,7 milioni di dollari.

Wallstreet English Torino

Nadal resta il favorito, dopo che l’anno scorso non riuscì a partecipare al torneo causa infortunio. Domenica è il giorno del debutto, con la sfida tra Ruud e Auger Aliassime alle 14:00; mentre Rafa Nadal debutterà al Pala Alpitour nel match serale previsto alle 21:00, contro il californiano Taylor Fritz, ripescato dopo l’infortunio di Alcaraz. Per il tabellone di doppio si parte alle 11:30 con Rojer-Arevalo contro Heliovaara-Glasspool, mentre alle 18:30 giocheranno Salisbury-Ram contro Granollers-Zeballos.

Le dichiarazioni di Angelo Binaghi, presidente della Federtennis

Il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, ha annunciato il successo per le vendite dei biglietti: “Abbiamo già superato quota 140mila e puntiamo a quota 150mila“. L’anno scorso, per la prima edizione torinese delle ATP Finals, i tagliandi venduti furono 129mila, poi ridotti a 110mila a causa delle restrizioni per la pandemia. Binaghi prosegue: “Ma la novità ancor più rilevante di quest’anno è che un terzo di questi biglietti è finita all’estero. Abbiamo avuto prenotazioni da 88 paesi diversi; e se gli oltre quattromila svizzeri tutto sommato possono rientrare nei piani, forse è più sorprendente pensare che ci siano 2543 appassionati in arrivo dal Brasile“.

Christian D'Avanzo
Christian D'Avanzo
Cinefilo dalla nascita e scrittore appassionato. Credo fermamente nel potere dell'informazione e della consapevolezza. Da un anno caporedattore della redazione online di Quart4 Parete, tra una recensione e l'altro. Recente laureato in scienze della comunicazione - cinema e televisione presso l'università degli Studi Suor Orsola Benincasa.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy