martedì, Dicembre 6, 2022
HomeScienza e TecnologiaRiqualificazione per la stazione di Lingotto: idea passerella-galleria commerciale

Riqualificazione per la stazione di Lingotto: idea passerella-galleria commerciale

La passerella pedonale lunga 500 metri parte dalla stazione di Lingotto fino ad arrivare a quella di Nizza Millefonti, atterrando in un’area attualmente in stato di abbandono. Il nuovo progetto di rilancio internazionale era già un’idea nata nel 2009 ma poi lasciata in bozze per mancanza di sostegno economico. Da poco ne è stata annunciata la ripresa grazie alle Reti Ferroviarie Italiane (Rfi) che in accordo con Comune, Regione, Asl, Università, affidandosi ai privati e alle risorse ricavate nell’ambito del Pnrr, ha l’obiettivo di rendere questi 42 mila metri quadri una galleria commerciale.

La nuova galleria commerciale sopra la stazione di Lingotto, tutto ciò che c’è da sapere sul progetto

Durante il convegno di urbanistica tenutosi ieri a Cascina Fossata, a Barriera di Milano, è stato esposto il progetto di riqualifica per dar vita ad un’area malridotta: tra le due stazioni di Lingotto e Nizza Millefonti verrà costruita una galleria commerciale. Lo scopo è quello di rendere più popolata la zona attraverso le attività commerciali e i servizi offerti al cittadino, potenzialmente quelli logistici ed organizzativi ma anche di informazione e di servizi personali; una parte del terreno verrà destinata alle residenze e un’altra per aree ed attrezzature pubbliche di interesse generale come i centri analisi, ad esempio.

Wallstreet English Torino

C’è un’altra possibilità oltre ad arricchire la stazione del Lingotto con nuove aree commerciali − come quelle presenti a Porta Nuova e Porta Susa − e cioè rendere facilmente raggiungibile il principale scalo della zona Sud di Torino anche dalla parte dei binari in cui è appena stato inaugurato il grattacielo della Regione; per di più è la stessa zona dove, in futuro, sarà realizzato il Parco della Salute.

Per rendere concreto l’ambizioso progetto, Rfi lancerà un concorso internazionale per la progettazione del ponte. Alle idee dei privati ne conseguiranno i tempi e i costi specifici per la realizzazione dell’operazione.

Christian D'Avanzo
Christian D'Avanzo
Cinefilo dalla nascita e scrittore appassionato. Credo fermamente nel potere dell'informazione e della consapevolezza. Da un anno caporedattore della redazione online di Quart4 Parete, tra una recensione e l'altro. Recente laureato in scienze della comunicazione - cinema e televisione presso l'università degli Studi Suor Orsola Benincasa.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy