mercoledì, Settembre 28, 2022
HomeScienza e TecnologiaRinviato il decollo di ArgoMoon, il satellite che riporterà l'uomo sulla Luna

Rinviato il decollo di ArgoMoon, il satellite che riporterà l’uomo sulla Luna

Ancora una volta è Torino a rappresentare l’orgoglio italiano nel mondo e nello spazio. La città italiana, infatti, compie ancora una volta incredibili progressi scientifici, e adesso si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, grazie al satellite ArgoMoon che sarà l’unico ausilio europeo in una missione che – a distanza di anni dallo storico decollo nell’ambito dell’Apollo 17 – permetterà all’uomo di ritornare sulla Luna. Purtroppo, il decollo di ArgoMoon è stato rinviato a venerdì, rispetto agli iniziali piani che avrebbero visto in lunedì 29 agosto del 2022 l’inizio della missione.

ArgoMoon, il satellite torinese che riporta l’uomo sulla Luna

Attraverso il contributo di Argotec, Torino torna a investire in campo scientifico, attraverso la realizzazione del micro satellite ArgoMoon, che accompagnerà il razzo Space Launch System, nell’ambito della missione Artemis I. Si tratta di uno storico ritorno sulla Luna da parte dell’uomo, dopo la celebre missione Apollo 17, e grazie ad ArgoMoon sarà possibile documentare la missione attraverso la tecnologia torinese, che si occuperà di realizzare immagini e contributi quanto più possibile nitidi.

Wallstreet English Torino

Il CEO di Argotec aveva già parlato con grande soddisfazione della missione e dell’iniziativa: “Si tratta di una missione molto importante, perché manchiamo dalla Luna dal 1972. Questo satellite è stato costruito e progettato, testato nei nostri laboratori, poi un anno fa mandato negli States. Si tratta di un orgoglio per l’Italia: l’unico satellite europeo presente nella missione arriva da Torino e da Argotec”.

Rinviata la missione Artemis I

Grande amarezza per Argotec e la comunità scientifica, dal momento che la missione Artemis I, che riporta l’uomo sulla Luna, è stata rinviata. Tuttavia, non c’è da temere: il microsatellite ArgoMoon partirà venerdì, insieme al razzo Space Launch System, in direzione del satellite della Terra, che verrà raggiunto in circa 3 giorni e mezzo.

Bruno Santini
Bruno Santini
Bruno Santini, 21 anni di Aversa (CE). Studente di marketing e scienze della comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, già copywriter e articolista presso Wolf Agency di Moncalieri (TO) . Amante di attualità, cinema e musica, oltre che di ogni componente culturale insita in ogni paese.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy