venerdì, Giugno 14, 2024
HomeNewsTraffico: Torino nella top 10 delle città più bloccate in Europa

Traffico: Torino nella top 10 delle città più bloccate in Europa

Torino è spesso nei primati europei quando si fanno le città: basti infatti pensare ai ristoranti che spesso entrano in importanti classifiche, oppure ai grandi traguardi raggiunti con il turismo, ma stavolta la città è arrivata in una vetta di risultati prevalentemente negativi e questi ultimi riguardano il traffico.

Torino nella top 10 del traffico europeo

Secondo i dati riportati dagli studi di Italia Oggi, Torino è ufficialmente nella top 10 dei luoghi con il maggior traffico d’Europa. La città sarebbe infatti la più criticata d’Italia per quanto riguarda la quantità di tempo che si perde durante i tragitti dei veicoli a causa dei continui ingorghi stradali.

La cosa va totalmente in contrasto con quello che voleva il sindaco Stefano Lo Russo, il quale aveva parlato della possibilità di impiegare 15 minuti per percorrere strade normalmente lunghe per gli automobilisti. Tuttavia non solo la media del calcolo dei normali percorsi è invece di 25 minuti, ma questi ultimi vengono accumulati solo per impiegare un tragitto di 10 chilometri.

Le feroci critiche di Dino De Santis sul traffico

A tal proposito, il presidente del Confartigianato Torino Dino De Santis ha espresso la gravità di questo particolare primato, non risparmiandosi di togliersi dei forti sassolini dalla scarpa, attraverso queste importanti dichiarazioni:

“I nostri concittadini impiegano ben 25.2 minuti a percorrere 10 km/h di tragitto. La cosa non ci stupisce, perché è esperienza quotidiana di ciascuno di noi quella di trascorrere pezzi delle nostre giornate fermi nel traffico. Altro che città da 15 minuti. A due anni dall’insediamento della Giunta Lo Russo registriamo un’impasse sul versante della viabilità, a parte l’istituzione della futura Ztl ambientale.

Nessuna rivisitazione della Ztl dell’area centrale, nessuna rivisitazione delle piste ciclabili zigzaganti eredità dell’epoca grillina, in compenso restringimenti privi di razionalità, fatti in nome della sacrosanta sicurezza di pedoni e di ciclisti ma senza una visione complessiva.

Vedremo, poi, se le soluzioni prospettate per piazza Baldissera si dimostreranno davvero risolutive. Auspichiamo, inoltre, che si proceda con lo studio di fattibilità relativo alla cosiddetta Tangenziale Est/Gronda, così da poter passare alla realizzazione di questo progetto indispensabile per decongestionare il traffico.

Occorre, infine, garantire una maggiore sicurezza (ad esempio i contasecondi sui semafori con telecamere, per migliorare la sicurezza negli incroci) ma al tempo stesso anche la fluidità del traffico nelle principali arterie: ne guadagneremmo in termini di inquinamento e di benessere, riconquistando qualche pezzo di vita oggi sacrificata in mezzo al traffico.”

Il sindaco Stefano Lo Russo non ha rilasciato alcuna risposta né alle critiche sulle mancate promesse e né ai pessimi risultati dei dati raccolti su Torino, ma è probabile che nei prossimi giorni cercherà almeno di dire qualcosa riguardo a degli ipotetici provvedimenti sul caso.

Andrea Barone
Andrea Barone
Sono un grandissimo amante di cinema ed adoro comunicare con le persone in qualsiasi modo possibile, specie se si può sfruttare il vasto mondo che è quello delle piattaforme in cui viviamo ora. Studio cinema e televisione all'università degli studi Suor Orsola Benincasa, faccio recitazione, ho un canale YouTube (chiamato TheAndryCinema98) dove mi esprimo sulla mia principale passione con tutto me stesso e sono anche il vice-caporedattore del sito Quart4 Parete.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy