martedì, Dicembre 6, 2022
HomeInnovazioneA Torino, sport gratis per i giovani: i dettagli

A Torino, sport gratis per i giovani: i dettagli

La Giunta di Torino si mobilita per assicurare agli adolescenti il diritto allo sport, ampliando i benefici a 45.000 ragazzi per praticare varie discipline.

Nuoto, arrampicata, wakeboard, canoa e altre trenta attività. Sono tutte interessate dal piano delle Istituzioni di Torino per restituire ai giovani tra i 14 e i 19 anni il diritto di fare sport. L’iniziativa nasce in seno al fenomeno di stasi che ha interessato gli adolescenti e i giovani adulti dopo la pandemia. L’assessore comunale allo Sport Mimmo Carretta ha previsto l’ampliamento della platea dei potenziali beneficiari di PasSpor-To molto di recente. Si tratta, infatti, di un progetto sviluppato già diversi anni fa e che, in passato, consentiva solo ai giovani tra i 14 e i 15 anni di iscriversi gratuitamente a un corso di calcio o di hockey. Dal 2023, invece, i ragazzi potranno accedere ad impianti sportivi comunali o convenzionati a titolo gratuito per seguire diverse discipline sportive.

I particolari dell’iniziativa

Si tratta, sicuramente, di un progetto molto nobile. Restituire lo sport ai giovani di Torino è un modo per rimetterli in attività e per lasciarsi completamente alle spalle le ombre del lockdown e della pandemia in generale. L’obiettivo delle Istituzioni è quello di indirizzare i giovani, dargli un obiettivo e curarne il benessere, investendo sul futuro dei ragazzi, soprattutto delle periferie, offrendogli un modo più sano e costruttivo di impiegare il tempo e, magari, scoprire un talento.

Wallstreet English Torino

Sono diverse le associazioni sportive cittadine che hanno appoggiato il progetto, ben 59 nella fattispecie. Per beneficiare dei fondi stanziati dalle Istituzioni torinesi, i ragazzi non dovranno fare altro che recarsi sulla Web App di PasSporTo e scoprirlo, trovando anche tutti i dettagli sulle varie discipline sportive coperte dalle agevolazioni, oltre alle location convenzionate.

Palazzo Civico ha cavalcato quest’onda completamente, intensificando anche il progetto “Sport Per Le Scuole” rivolto ai bambini di elementari e medie e aumentando le ore di attività sportiva da 18.000 a 21.000, coi corsi di nuoto e quelli di calcio, tutto nel segno dell’interesse e della cura del benessere dei cittadini del futuro.

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy