domenica, Settembre 26, 2021
HomeNewsTorino: Chiara Appendino presenta 50 nuovi pullman elettrici pronti a entrare in...

Torino: Chiara Appendino presenta 50 nuovi pullman elettrici pronti a entrare in funzione

Attraverso una diretta su Facebook di circa 6 minuti, la sindaca di Torino Chiara Appendino ha annunciato l’entrata in funzione di 50 nuovi pullman elettrici all’interno della città. L’annuncio è stato salutato con grande soddisfazione dai seguaci della sindaca, che hanno avuto modo di interagire con lei non soltanto lodando la grande iniziativa del Comune di Torino, ma anche mettendo in campo una serie di dubbi riguardanti l’esatta funzione degli autobus elettrici all’interno della città. Per questo motivo, Torino compie un passo in avanti molto importante sia per la salvaguardia dell’ambiente, sia per la completa sicurezza dei cittadini che, all’interno dei pullman in questione, non soltanto ritroveranno un luogo sanificato e pronto a soddisfare qualsiasi tipo di esigenza, ma anche una serie di posti sicuri e adatti anche a disabilità e altre condizioni di difficoltà per gli utenti piemontesi.

Chiara Appendino, che ha poi lasciato spazio a una serie di considerazioni di natura tecnica, ha spiegato anche quale sia la validità degli autobus elettrici entrati in funzione all’interno della città di Torino. Tutti i 50 mezzi, in effetti, promettono una serie di caratteristiche e di funzioni di primaria importanza e di grandissimo livello, che meritano di essere considerati. In primo luogo, si tratta di strumenti nuovi, elettrici e messi in funzione da pochissimo, dunque sicuramente in grado di offrire il meglio in termini prettamente tecnologici. In secondo luogo, gli autobus rispettano tutte le possibili misure di distanziamento sociale, attraverso una corretta ripartizione dei posti a sedere e degli spazi all’interno dei pullman stessi; in terzo luogo, si tratta di mezzi di trasporto che saranno costantemente sanificati e che potranno assicurare una corretta gestione della sicurezza per tutti i cittadini che li utilizzeranno nelle frenetiche ore di punta torinesi.

ArredareModerno

In altre parole, si può stare assolutamente tranquilli relativamente all’esercizio e alle funzioni dei pullman messi a disposizione per i cittadini torinesi. Non solo, dal momento che l’aumento dei pullman in funzione risulta essere parallelo anche a nuove assunzioni di autisti di pullman e autobus che, come sottolineato dalla sindaca di Torino, è avvenuto a seguito di anni in cui c’era un certo ristagno di personale. La prima assunzione ha riguardato 11 autisti, ai quali si aggiungerà nuovo personale a seguito di un risanamento opportuno dei conti. Inoltre, la base all’interno della quale i pullman saranno allestiti e si fermeranno funzionerà anche da luogo all’interno del quale sarà possibile effettuare una opportuna ricarica dei mezzi di trasporto. Per questo motivo, non si può assolutamente temere circa la realizzazione e l’entrata in funzione di 50 nuovi pullman elettrici, già predisposti per trasporti di ogni tipo e, soprattutto, sulla base di una serie di funzioni di primaria importanza e di grande livello.

Bruno Santini
Bruno Santini, 21 anni di Aversa (CE). Studente di marketing e scienze della comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, già copywriter e articolista presso Wolf Agency di Moncalieri (TO) . Amante di attualità, cinema e musica, oltre che di ogni componente culturale insita in ogni paese.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy