giovedì, Maggio 30, 2024
HomeNewsMulte a Torino: nel 2022 aumento del 40% rispetto all'anno precedente

Multe a Torino: nel 2022 aumento del 40% rispetto all’anno precedente

Torino ha registrato un’entrata di circa 58 milioni di euro proveniente dalle multe emanate dalla Polizia Locale nel 2022. Si tratta di un aumento significativo di ben 7 milioni di euro rispetto al 2019, anno precedente alla pandemia. Rispetto allo scorso anno, il 2021, si parla invece di un aumento del 40%. L’obiettivo prefissato dall’amministrazione per il bilancio del 2022 era di incassare 41 milioni di euro dalle multe, e dunque si è andati ben oltre le aspettative. Un dato decisamente preoccupante: ma per ciò che concerne la mancanza di disciplina degli abitanti di Torino, o per le azioni del Comune?

Multe a Torino: significativo aumento nel 2022 rispetto al 2021

Balza all’occhio il dato allarmante sulle multe esalate dalla Polizia Locale di Torino: 58 milioni di euro registrati nel bilancio dell’amministrazione nel 2022. I dati promulgati lunedì 20 febbraio 2023, evidenziano un ingente quantitativo di sanzioni, allarmando sulla mancanza di sensibilizzazione sulle regole da seguire.

Sui dati si è espressa l’assessore Gianna Pentenero, facendoli presente durante il consiglio comunale di Torino: “Le sanzioni derivano dai controlli di polizia stradale finalizzati a migliorare la fluidità della circolazione e dei mezzi pubblici, a garantire il rispetto dei diritti degli utenti della strada compresi i più fragili (disabili, ciclisti, pedoni, ecc.) e, di fondo, il rispetto delle norme legislative”.

Pierlucio Firrao, consigliere comunale di Torino Bellissima, ha sollevato un dubbio circa la mancanza di disciplina della popolazione: “Sedici milioni di multe in più ai cittadini nel 2022 rispetto al 2021, pari ad un aumento del 40%. Nel 2021 ogni cittadino aveva una media di 49 euro in media l’anno, nel 2022 si è saliti a 70 euro mentre la media italiana è di 35 euro l’anno. I torinesi pagano multe per il doppio del resto degli italiani: saranno più indisciplinati degli altri o il Comune vuole fare cassa con le multe invece che prevenzione?”.

Christian D'Avanzo
Christian D'Avanzo
Cinefilo dalla nascita e scrittore appassionato. Credo fermamente nel potere dell'informazione e della consapevolezza. Da un anno caporedattore della redazione online di Quart4 Parete, tra una recensione e l'altro. Recente laureato in scienze della comunicazione - cinema e televisione presso l'università degli Studi Suor Orsola Benincasa.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy