giovedì, Maggio 30, 2024
HomeNewsQualità dell'aria a Torino: stop diesel Euro 5, divieti per stufe e...

Qualità dell’aria a Torino: stop diesel Euro 5, divieti per stufe e altre misure

Torino raggiunge il livello arancio di allerta per la qualità dell’aria: introdotte misure antismog ma si va oltre il blocco della circolazione.

Misure antismog a Torino: qualità dell’aria ai minimi storici

Dagli ultimi dati di Arpa Piemonte emerge il superamento del valore di 50 µg/m³ di concentrazione media giornaliera di PM10 nell’aria per tre giorni consecutivi.

Per questa ragione entrano in vigore nei giorni 2 e 3 febbraio compreso le misure antismog corrispondenti al livello 1 di allerta (detto anche livello arancione). Venerdì Arpa Piemonte effettuerà nuove rilevazioni per valutare la situazione relativa alla qualità dell’aria.

Il livello arancio di allerta prevede il blocco della circolazione delle auto a benzina e diesel fino a Euro 2 per l’intero arco della giornata (dalle 00:00 alle 24:00), stop anche per le auto diesel Euro 3, Euro 4 ed Euro 5 nella fascia oraria compresa tra le 8:00 e le 19:00.

Limitazioni alla circolazione previste anche per i veicoli adibiti al trasporto merci con omologazione Euro 3 ed Euro 4, che resteranno fermi dalle 8:00 alle 19:00.

Le suddette misure antismog possono sembrare restrittive, considerato che le auto diesel Euro 5 sono relativamente recenti (prodotte fino al 31 agosto 2015) e comprendono veicoli molto diffusi in città, come la Fiat Panda e la Citroen C3 diesel.

Eppure, si tratta solo di una parte delle azioni da intraprendere per tornare ad un livello di concentrazione di PM10 nell’aria che rientri nei limiti di sicurezza.

Oltre il blocco della circolazione: limitazioni nelle abitazioni

Infatti, anche per le abitazioni sono previste limitazioni quando subentra il livello 1 di allerta. Per fare alcuni esempi: è fatto obbligo di utilizzare pellets certificato A1 e di non superare i 18°C per le temperature negli edifici; è inoltre fatto divieto di bruciare materiale vegetale e di utilizzare stufe e caminetti che non rispettano i valori emissivi previsti.

Tutto il necessario affinché non si superi il livello 1 di allerta, oltre il quale subentra il livello 2, contraddistinto dal colore rosso, e corrispondente ad un valore di concentrazione media giornaliera di PM10 nell’aria pari o superiore a 75 µg/m³.

Nunzia Cipolletta
Nunzia Cipolletta
Laureata in Comunicazione. Interessata alla politica e alla società. Amante di Musica, Cinema, Arte e Letteratura.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy