lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeNewsIl ministro dell'Ambiente Fratin a Torino: “La situazione è disastrosa”

Il ministro dell’Ambiente Fratin a Torino: “La situazione è disastrosa”

Il ministro dell’Ambiente, Gilberto Pichetto Fratin, è intervenuto durante un incontro con l’Ascom Confcommercio a Torino, e ha denunciato la gravità della situazione ambientale in Piemonte.

Il ministro dell’Ambiente Pichetto a Torino: “La situazione è disastrosa”

Il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto Fratin, era a Torino in occasione di un incontro con l’Asco Confcommercio, durante il quale è intervenuto sulla situazione ambientale nella Regione Piemonte, che ha definito critica.

In particolare, il ministro ha detto che: «In Piemonte siamo in una situazione disastrosa», e ne ha evidenziato anche le principali ragioni, che sarebbero due: «L’emergenza attuale e tanti anni di immobilismo a livello nazionale rispetto alle opere e alle nuove infrastrutture».

L’incontro nella sede dell’Ascom Confcommercio si è tenuto a pochi giorni di distanza dalla cabina di regia sulla crisi idrica, programmata a Palazzo Civico.

Il ministro Pichetto Fratin entra nello specifico della questione, dice: «Il fronte dell’emergenza immediata riguarda molto l’agricoltura e il sistema di distribuzione idrica che investe Regioni e Comuni», e continua: «Non esiste un rischio di razionamento nazionale, ma possono esserci delle misure locali che vengono decise dai sindaci».

Durante l’incontro è stato affrontato anche il tema dei motori a combustione termica, per i quali l’Unione Europea ha indicato come termine ultimo il 2035. «Siamo convintissimi che la strada da seguire sia quella dell’elettrico, ma siamo altrettanto convinti che una normativa non può obbligare all’elettrico», ha detto il ministro, e continua: «L’Italia in questo momento è l’unico produttore di biocarburanti. Ho parlato con Stellantis, ci si rende conto che l’idrogeno, nel breve-medio periodo andrà nelle bombole, che servono a loro volta a fare energia elettrica. Nel giro di alcuni anni sarà un carburante diretto per i motori elettrici».

Il ministro Gilberto Pichetto Fratin, ha chiarito infine la sua posizione: «Su questi temi chiediamo di attenerci alla parte scientifica e non soltanto a quella ideologica. L’elettrico è il veicolo principale per decarbonizzare, ma non è l’unico».

Nunzia Cipolletta
Nunzia Cipolletta
Laureata in Comunicazione. Interessata alla politica e alla società. Amante di Musica, Cinema, Arte e Letteratura.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy