giovedì, Giugno 20, 2024
HomeNewsChi è Alessandra Demichelis, avvocata torinese di Pechino Express

Chi è Alessandra Demichelis, avvocata torinese di Pechino Express

Pochi giorni fa è iniziata la nuova edizione di Pechino Express. Tra i concorrenti anche l’avvocata torinese Alessandra Demichelis, finita al centro di una bufera mediatica per alcune sue dichiarazioni circolate in rete.

Chi è Alessandra Demichelis, avvocata torinese di Pechino Express

Alessandra Demichelis è un’avvocata torinese, già conosciuta in rete per il suo profilo Dc legal show. Sui social network l’avvocata è solita ostentare i suoi averi, rigorosamente di lusso.

L’avvocata 34enne partecipa all’edizione 2023 di Pechino Express, in coppia con la sua collega Lara Picardi. Insieme sono “gli avvocati”.

Negli ultimi giorni Alessandra Demichelis è finita al centro di una bufera mediatica a causa di alcune sue dichiarazioni, fatte durante una diretta sul suddetto profilo Dc legal show.

Non è comunque la prima volta che l’avvocata Demichelis si ritrova al centro di una polemica, anche tra i colleghi dell’Ordine degli avvocati. Infatti, in seguito al suo debutto sui social network con Dc legal show, dove pubblica foto e video a mo’ di influencer, venne convocata per discutere la questione dei limiti del codice deontologico degli avvocati.

In particolare, insieme alla collega Federica Cau, le vennero illustrate e norme da osservare anche nella vita privata relativamente a dignità e decoro. L’avvocata Demichelis si difese dicendo: «Siamo sorprese che una persona importante come la presidente Grabbi possa perdere tempo per parlare di una cosa così insulsa. Mi sembra davvero too much: quando abbiamo visto la mail siamo rimaste basite. Solo perché siamo carine».

La polemica sulle dichiarazioni di Alessandra Demichelis

L’avvocata e concorrente di Pechino Express, Alessandra Demichelis, si trova attualmente al centro di una bufera mediatica per alcune sue dichiarazioni che hanno iniziato a circolare in rete.

I fatti risalgono a qualche tempo fa, e sono stati documentati da una diretta dell’avvocata/influencer nella quale compare anche l’amico imprenditore, anch’egli piemontese, Franco.

Si sente quest’ultimo dire: «Siamo arrivati in questo posto e c’erano solo escort e poveri, la cosa mi ha esaltato tantissimo». A cui Demichelis replica: «Ti ha esaltato la presenza dei poveri? Che schifo». L’amico Franco procede dicendo: «No aspetta, nello stesso orario mi hanno rigato la Porsche». E a questo punto viene pronunciata la frase che ha scatenato la polemica: «No ragazzi, fa veramente schifo questa cosa, i poveri dovrebbero bruciare all’inferno».

Sempre nel quadro della sua partecipazione a Pechino Express, l’avvocata Demichelis e la sua compagna di squadra, avevano fatto parlare di sé per la scelta del nome: “gli avvocati”, anziché “le avvocate” o “le avvocatesse”.

L’avvocata ha risposto così: «Mi sembra inutile nel 2023 iniziare a battersi per farsi chiamare avvocate o avvocatesse. Il termine avvocate esiste da sempre nello Zingarelli, di conseguenza è assurdo che nel 2023 ci sia questa lotta femminista. Con tutti i problemi che ci sono dobbiamo davvero soffermarci su queste battaglie?».

Nunzia Cipolletta
Nunzia Cipolletta
Laureata in Comunicazione. Interessata alla politica e alla società. Amante di Musica, Cinema, Arte e Letteratura.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy