martedì, Dicembre 6, 2022
HomeNewsCanelli nell'Astigliano: padre uccide suo figlio in casa

Canelli nell’Astigliano: padre uccide suo figlio in casa

A Canelli nell’Astigliano, precisamente in via Giovanni XXIII angolo viale Indipendenza, il 23 novembre è stato rinvenuto il corpo di una vittima per omicidio. La tragedia familiare ha visto perdere la vita di un ragazzo di 28 anni, Valerio Pesce, ucciso con un oggetto appuntito dal padre, che ha poi chiamato i carabinieri autodenunciandosi. Ecco tutte le informazioni a riguardo.

Tragedia a Canelli nell’Astigliano: le informazioni sull’omicidio familiare

La mattina del 23 novembre è stato ritrovato il corpo senza vita del giovane 28enne Valerio Pesce, ucciso in casa sua dal padre. I due vivevano insieme, siccome la madre del ragazzo è venuta a mancare in precedenza; la ricostruzione degli eventi è ancora in atto, ma pare che a seguito di una lite dovuta ai debiti contratti da Valerio, il padre lo abbia pugnalato più volte con un oggetto appuntito.

Wallstreet English Torino

Piero Pesce, omicida e padre della vittima, dopo la tragedia compiuta ha telefonato i carabinieri autodenunciandosi. Le forza dell’ordine hanno trovato il corpo del figlio in camera da letto, e hanno portato in caserma l’uccisore che ha spiegato davanti al pm di Casti tutto l’accaduto. Il 118 ha potuto soltanto costatare la morte del ragazzo una volta arrivati sul posto.

Nella casa dove è avvenuto l’omicidio sono ancora in corso i rilievi tecnici da parte di personale specializzato dell’Arma per ricostruire e confermare la dinamica dell’evento; nel frattempo Piero Pesce è in attesa di essere trasferito in carcere dalla caserma dei carabinieri di Canelli.

Christian D'Avanzo
Christian D'Avanzo
Cinefilo dalla nascita e scrittore appassionato. Credo fermamente nel potere dell'informazione e della consapevolezza. Da un anno caporedattore della redazione online di Quart4 Parete, tra una recensione e l'altro. Recente laureato in scienze della comunicazione - cinema e televisione presso l'università degli Studi Suor Orsola Benincasa.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy