domenica, Maggio 26, 2024
HomeInnovazionePiazza Baldissera: tutte le info sui nuovi semafori e sulle nuove corsie

Piazza Baldissera: tutte le info sui nuovi semafori e sulle nuove corsie

A piazza Baldissera, una delle zone più frequentate di Torino, è spesso riscontrato un grande problema di traffico (tanto che Torino è nella top 10 delle città più trafficate d’Europa), con circa 4.430 veicoli che percorrono le strade ogni ora. Per prevenire questo problema, al comune è stato presentato un progetto importante conosciuto come “Nuova Piazza Baldissera“.

I semafori di Nuova Piazza Baldissera

Il progetto, presentato dallo studio Samep Mondo Engineering, propone l’installazione di sei semafori ultimo modello che abbiano la funzione di regolare i tempi a seconda dei fluissi dei veicoli. Oltre a ciò, è stata presentata anche la costruzione di nuove corsie che possano smistare la presenza dei vari conducenti, in modo da non creare ulteriori agglomerati.

Il numero di corsie nuove previsto è di nove: quattro di loro verrebbero messe su corso Venezia e cinque di loro su corso Principe Oddone, con nuovi accessi all’incrocio centrale. I semafori invece dovrebbero essere piazzati nelle assi Stradella-Cecchi, Mortara-Vigevano, Oddone-Venezia e Stradella-Vigevano.

Le dichiarazioni di Chiara Foglietta

Chiara Foglietta, assessora comunale di Torino, si è espressa pubblicamente sul progetto rilasciando queste importanti dichiarazioni:

“Per piazza Baldissera è pronta una soluzione che permetterà di evitare congestioni di traffico dovute all’attuale situazione. Dai settemila metri quadri di rotonda verranno recuperati cinquemila metri quadri di piazze pedonali finalmente utilizzabili, poste a perimetro delle diverse strade convergenti nelle intersezioni, realizzate con pavimentazioni filtranti, attrezzate e con aree verdi per l’attenuazione delle isole di calore.

“Gli attraversamenti pedonali e ciclabili della nuova proposta progettuale risulteranno semaforizzati e posti sul diametro esterno dell’incrocio, in modo da accorciare l’attraversamento e il successivo collegamento ciclabile con i percorsi esistenti. I pedoni potranno disporre di aree pedonali, anch’esse collegate coi marciapiedi esistenti.

Gli attraversamenti intermedi su tutti i rami saranno inoltre protetti con isole salvagente, a favore di sicurezza per pedoni e ciclisti oltre che per consentire l’installazione dei pali semaforici. La nuova progettazione si presterà anche alla gestione degli inconvenienti e delle emergenze, potendo disporre di più ampi spazi su cui poter parzializzare la viabilità, consentendone lo smaltimento.”

Con questo nuovo progetto, il quale deve avere ancora il via definitivo, l’obiettivo è quello di aumentare la fluidità del traffico di almeno 5 minuti, ottimizzando i tempi in modo molto importante.

Andrea Barone
Andrea Barone
Sono un grandissimo amante di cinema ed adoro comunicare con le persone in qualsiasi modo possibile, specie se si può sfruttare il vasto mondo che è quello delle piattaforme in cui viviamo ora. Studio cinema e televisione all'università degli studi Suor Orsola Benincasa, faccio recitazione, ho un canale YouTube (chiamato TheAndryCinema98) dove mi esprimo sulla mia principale passione con tutto me stesso e sono anche il vice-caporedattore del sito Quart4 Parete.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy