mercoledì, Dicembre 1, 2021
HomeCulturaPiemontesi in Argentina: storie di emigrazione italiana

Piemontesi in Argentina: storie di emigrazione italiana

Mercoledì 17 novembre 2021, si terrà, presso Settimo Torinese, il secondo incontro per il ciclo “Savèj piemontèis”. L’evento è realizzato insieme al Centro studi piemontesi di Torino, a cura della Fondazione Ecm e della Biblioteca civica multimediale Archimede.

Dal Piemonte all’Argentina, storie di emigrazione

Tra le 17 e le 18 si svolgerà presso la Biblioteca di piazza Campidoglio 50, al primo piano della Sezione di Studi locali, l’incontro a tema dal titolo Dal Piemonte all’Argentina, storie di emigrazione”.

ArredareModerno

A coordinare l’evento sarà il responsabile dell’Archivio storico cittadino Silvio Bertotto, insieme a Giancarlo Libert.

Per partecipare all’incontro, prenotare o informarsi, contattare i numeri: 011 8028722, 011 8028723 o 011 8028724.

Oppure scrivere una mail a: info@bibliotecaarchimede.it. Green pass obbligatorio.

Piccoli Cenni storici sull’emigrazione piemontese in Argentina

Già dagli ultimi decenni dell’Ottocento, migliaia di famiglie di origine piemontese iniziarono ad emigrare in Argentina. Questo grazie anche alle agevolazioni che il Governo argentino attuò per favorire il popolamento delle vaste aree disabitate e per rendere le zone fuori Buenos Aires produttive in ambito rurale.

Oltre 400.000 proprietari agricoli sono stati censiti nel 1895. Di questi, 100.000 circa risultavano di origine straniera e per la metà di provenienza italiana, nello specifico piemontese.

La comunità del Piemonte è stata la più rappresentativa in molte zone agricole argentine. Difatti, solo nell’area di Córdoba, l’80% dei proprietari agricoli era italiana, nel 1905. Quest’area è stata anche il comune più grande di piemontesi immigrati in Argentina.

Da allora, la lingua piemontese è ancora viva e numerose sono le Associazioni in difesa delle origine di questa lingua e tradizione.

Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy