giovedì, Maggio 19, 2022
HomeCulturaDEEP ACTS: il progetto europeo contro la violenza di genere a Torino

DEEP ACTS: il progetto europeo contro la violenza di genere a Torino

Il 21 e 22 maggio 2022 saranno due giorni ricchi di eventi con conferenza, docufilm, performance di danza, spettacoli teatrali e un workshop ECM su Educazione Emozionale e Arteterapia a Torino, per rappresentare DEEP ACTS, il progetto europeo contro la violenza di genere.

Lo studio del progetto DEEP ACTS – I suoi valori e obbiettivi

Dopo due anni di lavoro in Italia, Spagna e Portogallo, volge al termine “DEEP ACTS – Developing Emotional Education Pathways and Art Centered Therapy Services against gender violence, progetto europeo finanziato dal programma Rights, Equality and Citizenship che si è posto quale obiettivo principale la prevenzione della violenza di genere attraverso la sistematizzazione e la diffusione di strumenti e metodi basati su Educazione Emotiva e Arteterapia. Destinato ai professionisti e alle organizzazioni che operano nella prevenzione della violenza di genere, la pubblicazione finale del progetto e gli specifici output realizzati sono scaricabili gratuitamente nelle lingue italiana, inglese, spagnola e portoghese da www.deepacts.eu/download.

ArredareModerno

Nei giorni 21 e 22 maggio sono in programma al Teatro della Marchesa di Torino – città in cui ha sede l’associazione capofila Fermata d’Autobus – una Show-Conference con interventi del team di ricerca, docufilmperformance di danza e spettacolo teatrale “Scatola Nera. Abuso d’amore” della compagnia Brahma Teatro, lo spettacolo teatrale “Máquina de Encarnar” realizzato dalla compagnia portoghese Asta e prodotto dal progetto, un workshop sull’Educazione Emozionale e uno sull’Arteterapia rivolto a professionisti con rilascio di 15 crediti ECM.

LA SHOW-CONFERENCE CON DOCUFILM, PERFORMANCE DI DANZA E SPETTACOLO TEATRALE

21 maggio | dalle ore 8:30 alle ore 18:00

Ingresso libero previa iscrizione online: www.deepacts.eu/events

La show conference prevede la presentazione del lavoro svolto e degli output conseguiti con interventi del gruppo europeo di ricerca formato dal project manager Nazzareno Vasapollo e da esponenti dell’associazione italiana Fermata d’Autobus (capofila del progetto con sede a Torino), della cooperativa spagnola Rumbos, della compagnia teatrale portoghese ASTA (Covilhã) e delle associazioni italiane Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili (Gubbio) e Nuovi Linguaggi (Loreto).

Andrea Anconetani dell’associazione Nuovi Linguaggi presenterà il docufilm che ha realizzato seguendo le varie fasi del progetto. Durante l’evento avranno luogo incursioni creative a cura della Compagnia Brahma Teatro:

  • Marco Beljulji si esibirà in “Flamenco e ibridazione di genere”, una performance fisica di danza sperimentale attorno alla tematica della lamentazione, dell’espressione della sofferenza, della violenza di genere e della rinascita del femminile;
  • Maria Grosso presenterà “Poesia ed espressione fonetica”, interventi recitativi intorno ai componimenti poetici di “Ipotenusa d’amore” di Alda Merini, alla ricerca del potenziale espressivo ed emotivo della parola, intesa in una dimensione di suono oltre che di significato;
  • Martina Sacheli curerà una performance di “Instant painting” dove i segni grafici diventano strumenti di comunicazione istantanea del sentimento e della dimensione emotiva.

Infine, Maria Grosso metterà in scena “Scatola Nera. Abuso d’amore”, spettacolo teatrale ispirato alle testimonianze delle ospiti di Fragole Celesti, la comunità terapeutica di Fermata D’Autobus per donne comorbili vittime di abuso, violenza e maltrattamento.

LO SPETTACOLO TEATRALE MAQUÌNA DE ENCARNAR

21 maggio | ore 21:00

Biglietto d’entrata: € 9,00 – Studenti, under 18 e over 65: € 6,00

Registrazione e vendita biglietti: www.deepacts.eu/events

“Maquìna De Encarnar” è lo spettacolo teatrale realizzato dalla compagnia portoghese ASTA, nell’ambito del progetto, una pièce teatrale di alto impatto emotivo sulla violenza di genere che viene portata in tournée In Italia, Portogallo e Spagna.

Quattro attori e due musicisti mettono in scena una performance nuda e cruda in un atto unico che esplora il paradosso e la violenza delle relazioni tra esseri umani.

È una “macchina” che vuole trasformare un atto teatrale passivo in una manifestazione artistica di allarme! Una lotta in uno spazio chiuso, disonesto, dove la vittima è già scelta.

La compagnia si è ispirata ai movimenti femministi internazionali quali Guerrilla Girls, Pussy Riot, Colectivo Las Tesis, #8M. Al lavoro sul campo delle reti nazionali e internazionali, alle campagne di associazioni e organizzazioni contro la violenza. Ad artisti che hanno dedicato la propria vita ed il proprio lavoro ad allertare, a provocare sentimenti, a scoprire nella bellezza dell’arte un nuovo modo di combattere. Alla musica, contemplando anche i contenuti maschilisti di molte canzoni romantiche e popolari.

I WORKSHOP DI EDUCAZIONE EMOZIONALE E DI ARTETERAPIA

22 maggio | ore 9:00 > 13:00 e ore 14:00 > 18:00  |  Posti disponibili limitati alla capienza del Teatro.

Il costo d’iscrizione è di € 20,00, comprensivo di ingresso allo spettacolo “Maquìna De Encarnar” e con rilascio di 15 crediti ECM subordinato alla partecipazione a tutti gli eventi delle due giornate.

Verranno accettate le iscrizioni di aventi requisiti nell’ordine cronologico di saldo della quota d’iscrizione.

I workshop sono riservati a professionisti addetti ai lavori.

Sia per l’educazione emozionale che per l’arteterapia, il progetto DEEP ACTS, partendo da uno studio di base, ha messo a punto Linee Guida metodologiche e un curriculum per attività laboratoriali destinate a vittime di violenza. I due workshop intendono trasferire ai professionisti interessati strumenti e metodi costituiti per i quali è possibile scaricare gratuitamente i relativi prodotti in italiano, spagnolo, portoghese e inglese nel sito del progetto ai link di seguito indicati.

Dalle ore 9:00 alle ore 13:00 il Workshop di Educazione Emozionale viene condotto da Irene Rodríguez García, María del Mar García Candau e Lilian de Martino della cooperativa spagnola Rumbos. I prodotti correlati possono essere scaricati da www.deepacts.eu/educazione-emozionale

Dalle ore 14:00 alle ore 18:00 il Workshop di Arteterapia è a cura dell’associazione Fermata d’Autobus con interventi di Tommaso Calore Carola Lorio e Simona Olivieri. I prodotti correlati possono essere scaricati da www.deepacts.eu/arteterapia-2.

Possono iscriversi le seguenti figure professionali:

  • Medici chirurghi: neurologi, neuropsichiatri infantili, psichiatri, psicoterapeuti;
  • Psicologi: psicologi, psicoterapeuti;
  • Educatori Professionali;
  • Assistenti Sanitari;
  • Infermieri;
  • Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica;
  • Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva;
  • Arteterapeuti.

IL PROGETTO DEEP ACTS

Developing Emotional Education Pathways and Art Centered Therapy Services against gender violence – Sviluppo di percorsi di educazione emotiva e servizi incentrati sull’arteterapia contro la violenza di genere.

Il progetto si articola nel biennio 2020-2022 in Italia, Portogallo e Spagna con meetings, workshop, conferenze, spettacoli, video, mostre ed eventi. AIM – Association of Intercultural Mediators si occuperà di tradurre e disseminare gli output del progetto anche in Romania.

La pubblicazione finale del progetto con gli output conseguiti è scaricabile gratuitamente da https://www.deepacts.eu/download .

Partner progetto DEEP ACTS

  1. Fermata d’Autobus (capofila con sede a Torino), associazione italiana che ha come proprio campo di intervento la doppia diagnosi – disturbo psichico associato a dipendenza patologica – e nel proprio circuito di cura una comunità terapeutica, “Fragole Celesti”, per donne comorbili vittime di abuso, violenza e maltrattamento: www.fermatadautobus.net;
  2. Cooperativa RUMBOS (Mairena del Aljarafe, Provincia di Siviglia, Spagna), specializzata nell’Educazione Emozionale: www.rumbos.org;
  3. Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili (Gubbio, Italia), fondato da Franca Rame e Dario Fo: www.comitatonobeldisabili.it;
  4. Compagnia Teatrale portoghese ASTA (Covilhã, Portogallo): www.aasta.info;
  5. Associazione Nuovi Linguaggi (Loreto, Italia): www.nuovilinguaggi.net.

Informazioni complete, iscrizioni, prezzi e programma completo in www.deepacts.eu/events .

Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy