mercoledì, Luglio 17, 2024
HomeEventiCapodanno 2023: il Comune stanzia 500mila euro per la festa

Capodanno 2023: il Comune stanzia 500mila euro per la festa

A Torino si inizia già a parlare di Capodanno 2023, soprattutto per quel che concerne l’organizzazione della festa e delle diverse attrazioni previste all’interno del contesto comunale. Il 2022, caratterizzato dal caro energia e dalla crescita sostanziale dei numeri in bolletta, provoca anche delle risposte, in termini organizzativi, da parte del comune di Torino. Il sindaco Stefano Lo Russo ha fatto sapere di non voler togliere il Natale alla cittadinanza: dunque, luci, illuminazioni e attrazioni funzioneranno come sempre. Intanto, sono stati già stanziati 500 mila euro per la realizzazione delle feste nel contesto di Torino. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito del programma previsto.

Il programma del Capodanno 2022 a Torino e la festa a piazza Castello

Con lo stanziamento di €500.000 da parte del comune di Torino, è stata prevista una prima organizzazione delle feste che saranno disponibili, nel contesto del comune piemontese, in occasione del Capodanno del 2023. A seguito del grande successo negli scorsi anni, torna la Festa in Piazza Castello. Il luogo in questione sarà centrale nello svolgimento delle feste in occasione del Capodanno del 2023, con l’esibizione di artisti nazionali e internazionali, tra cui spiccano sicuramente i cantanti locali che avranno una grande vetrina e giovani talenti del territorio Torinese.

La festa in piazza castello prevede non soltanto la presenza di concerti e manifestazioni canore ma anche un allestimento e una messa in sicurezza dell’evento stesso, le cui spese sono garantite dalla copertura dei 500 mila euro stanziati dal comune di Torino; sul sito web della città sarà disponibile un bando che permetterà di scoprire di più a proposito delle candidature per tutti coloro che vorranno far parte dell’evento in qualità di addetti alla sicurezza o lavoratori di altro genere.

Capodanno a Torino: ancora una volta saranno vietati i fuochi d’artificio

Anche nel 2023, così come negli scorsi Capodanni che hanno visto la gestione dell’amministrazione da parte della sindaca Chiara Appendino, non sarà possibile godere dei fuochi d’artificio. Le decisioni che sono state prese, dal punto di vista comunale, e che portano ad annullare i giochi pirotecnici ottenuti con fuochi d’artificio sono, attualmente, inderogabili; di conseguenza, così come è stato avvertito negli scorsi anni, lo spettacolo sarà garantito da droni che permetteranno un’illuminazione artificiale dei cieli notturni, in occasione del Capodanno 2023.

Bruno Santini
Bruno Santini
Bruno Santini, 21 anni di Aversa (CE). Studente di marketing e scienze della comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, già copywriter e articolista presso Wolf Agency di Moncalieri (TO) . Amante di attualità, cinema e musica, oltre che di ogni componente culturale insita in ogni paese.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy