domenica, Agosto 7, 2022
HomeEconomiaDecreto Aiuti bis: il bonus di 200 euro esteso anche ai dipendenti...

Decreto Aiuti bis: il bonus di 200 euro esteso anche ai dipendenti e autonomi finora esclusi

Vi ricordate del bonus di 200 euro una tantum promosso da Draghi? Serviva a risollevare il potere d’acquisto delle famiglie e dei pensionati danneggiati dal peso dell’inflazione dl carovita. Ora, con il decreto Aiuti bis, discusso a breve, si prevede un ulteriore investimento di 14,3 miliardi da distribuire anche nelle buste paga dei lavoratori dipendenti e autonomi finora esclusi.

Decreto Aiuti bis: anche i lavoratori dipendenti ed autonomi finora esclusi avranno il bonus da 200 euro

La proposta è arrivata dal Ministro del Lavoro Andrea Orlando, il quale ha proposto di estendere il bonus dei 200 euro anche a quei lavoratori dipendenti, con un reddito inferiore ai 35 mila euro, che finora non l’hanno ricevuto ed anche ai lavoratori autonomi in difficoltà ed in condizioni precarie.

Wallstreet English Torino

Attraverso la debita dichiarazione e richiesta, i dipendenti precedentemente esclusi dal bonus di 200 euro dovrebbero vedersi accreditare l’indennità nella busta paga di ottobre 2022 automaticamente.

Ma non solo, perché non contemplati fra gli aventi diritto al contenuto bonus dei 200 euro erano anche i lavoratori autonomi e con partita Iva. A quanto pare, sempre nel decreto Aiuti bis, vengono inclusi anche loro. Ovviamente con dei limiti e per certe categorie; difatti i milioni stanziati e destinati agli autonomi sono 100. E dovrebbero essere indirizzati ai lavoratori in fase precaria o alle attività di lavoro stagionali che hanno subito danni economici. Si pensi agli addetti scolastici ed agli operatori agricoli.

Nulla è ancora deciso e ufficiale. Il comunicato al Consiglio dei Ministri si attende per domani, giovedì 4 agosto 2022.

Altre voci del decreto Aiuti bis 2022

Ma, in questo decreto, la carne al fuoco è tanta. Non solo bonus, si discute anche del lavoro in smart working, della riduzione del cuneo fiscale, dell’applicazione di uno sconto in bolletta e per la benzina. Per non parlare di uno dei temi più caldi, se non infuocati: la rivalutazione delle pensioni. Questo e molto altro è incluso nel decreto che domani verrà confermato o meno dal Consiglio.

Federica Felice
Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy