lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeEconomiaCinque milioni di euro per aiutare i negozi Barriera e Falchera: soldi...

Cinque milioni di euro per aiutare i negozi Barriera e Falchera: soldi a chi rifà vetrine ed insegne

In arrivo quasi 5 milioni di euro per aiutare i negozi di Barriera di Milano e Falchera. Con il PON Metro Plus 2021-2027 arriveranno al Comune di Torino 146 milioni e 908 mila euro. Di questi ben quattro milioni e otto sono destinati all’assessorato guidato da Paolo Chiavarino, che in questi giorni sta studiando con gli uffici a cosa destinare nel concreto i fondi.

“Soldi per le imprese”

“Sono risorse – ha spiegato durante un confronto con Confesercenti e Ascom – a sostegno delle imprese e dei negozi”. Se generalmente prevale più l’aspetto promozionale, ad esempio vengono previsti finanziamenti per le associazioni e feste di via, l’esponente della giunta mira ad azioni più dirette e concrete a favore delle attività commerciali, segnate economicamente in questi anni da pandemia e caro bollette.

“Rifare vetrine, banconi ed insegne”

La Città prevede quindi dei bandi che consentiranno ad esempio ai negozianti di rifare “le vetrine, i banconi e le insegne”, ma anche per interventi di efficientamento energetico. “Stiamo ragionando con gli uffici – ha poi aggiunto – se ci può essere un aiuto per gli affitti delle aziende”. I bonus saranno trasversali, verranno erogati a favore di tutte le attività commerciali, non solo le start up o quelle guidate da donne e giovani.

Soldi per le Circoscrizioni 5 e 6

I soldi verranno destinati in via prioritaria ai negozi delle Circoscrizioni 5 e 6. “La zona nord – ha spiegato Chiavarino – è quella che dal punto di vista socioeconomico ha più bisogno, ma potremo contemplare anche attività commerciali dell’area sud”. Escluse le aziende del centro cittadino, già ricompresi negli stanziamenti del Distretto Urbano del Commercio.

Le tempistiche

Dal punto di vista delle tempistiche “entro ottobre cerchiamo di presentare una scheda nostra proveniente dal commercio. Entro novembre ci troviamo a livello di Comune e poi entro dicembre bisogna elaborare la proposta complessiva di città” che verrà inviata a Roma.

Alberto Garbarino
Alberto Garbarino
Alberto Garbarino, 30 anni di Genova (GE) , Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Genova, Redattore presso Wolf Agency di Monalieri (To). Amo lo sport , il cinema e l'attulità.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy