giovedì, Febbraio 22, 2024
HomeNewsStress: per un torinese ogni tre è diventato un problema cronico

Stress: per un torinese ogni tre è diventato un problema cronico

Lo stress rappresenta una delle condizioni cliniche più diffuse in tutto il mondo, tanto da interessare il quadro psicologico e sanitario della maggior parte della popolazione globale. Non a caso, l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha definito il “Male del XX secolo”, e la situazione certamente non migliora se si guarda alla propria condizione domestica e personale; a Torino, i recenti sondaggi condotti dall’Osservatorio Sanità di UniSalute hanno comportato l’identificazione di una realtà tutt’altro che positiva per i cittadini che, nel 32% dei casi, dichiarano di essere stressati quotidianamente: si tratta di un problema diventato cronico in tutto e per tutto.

La situazione dello stress a Torino e i dati della ricerca dell’Osservatorio Sanità di UniSalute

La ricerca dell’Osservatorio Sanità di UniSalute ha evidenziato dei dati che seguono sicuramente una tendenza globale e che, ovviamente, anche nella città di Torino non sono sicuramente minori in termini di percentuale. I cittadini torinesi, nella maggior parte dei casi, indicano lo stress tra le proprie condizioni sanitarie, differenziandosi per quel che concerne la cadenza e la ripetitività di questa condizione.

In particolar modo, di seguito sono indicati i dati fondamentali della ricerca:

  • Il 32% dei torinesi dichiara di sentirsi stressato spesso o addirittura ogni giorno;
  • Il 69% ha avuto almeno qualche volta problemi con il sonno;
  • Il 23% afferma di provare spesso ansia o eccessiva apprensione;

Le cause dello stress tra i cittadini di Torino

La ricerca dell’Osservatorio Sanità di UniSalute continua evidenziando quali siano le cause che più concorrono nel creare la situazione di stress tra i cittadini di Torino; la causa più importante dell’emergere della condizione clinica è determinata, al 55%, dall’aumento repentino dei prezzi che ha riguardato ogni settore. Chiaramente, il cambiamento nella situazione economica cittadina si riflette particolarmente anche sul quadro sanitario della popolazione, che dichiara di sentirsi stressata anche per la situazione economica familiare (47%) e per la gestione degli impegni, che per molti si complica in virtù di doppi lavori per far fronte alle difficoltà economiche (29%). Infine, al 26% tra le cause di stress viene indicata anche la situazione lavorativa.

Bruno Santini
Bruno Santini
Bruno Santini, 21 anni di Aversa (CE). Studente di marketing e scienze della comunicazione presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, già copywriter e articolista presso Wolf Agency di Moncalieri (TO) . Amante di attualità, cinema e musica, oltre che di ogni componente culturale insita in ogni paese.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy