venerdì, Giugno 14, 2024
HomeEconomiaCasartigiani Piemonte al Centro dell'incontro con i candidati alla Presidenza della Regione

Casartigiani Piemonte al Centro dell’incontro con i candidati alla Presidenza della Regione

Il 16 maggio 2024,  Presso il Circolo dei Lettori di Torino, le confederazioni dell’artigianato piemontese, tra cui Confartigianato Imprese Piemonte, CNA Piemonte e Casartigiani Piemonte, hanno incontrato i candidati alla Presidenza della Regione Piemonte: Alberto Cirio, Sarah Disabato, Francesca Frediani e Gianna Pentenero. L’incontro è stato focalizzato sulle proposte contenute nel documento “Ripartire dall’artigianato per lo sviluppo del Piemonte”, un manifesto che racchiude le richieste del settore per le politiche future.

Casartigiani Piemonte: Accesso al Credito e sostegno alle piccole imprese

Il Presidente di Casartigiani Piemonte, Paolo Mignone, ha avuto un ruolo centrale durante l’incontro, sottolineando l’importanza cruciale dell’accesso al credito per le piccole imprese del territorio. “Le piccole imprese devono essere supportate per poter crescere e svilupparsi,” ha dichiarato Mignone. Ha enfatizzato la necessità di implementare misure che riducano i costi dei finanziamenti e che sostengano i piccoli imprenditori, proponendo la creazione di strumenti specifici come voucher di garanzia o coperture di servizio forniti dai Confidi.

Mignone ha inoltre auspicato che le caratteristiche specifiche delle micro e medie imprese vengano tenute in considerazione nella strutturazione dei bandi regionali, evitando di concentrare le risorse su poche grandi realtà a discapito delle piccole. Questo approccio mirato è essenziale per garantire un’equa distribuzione delle risorse e per promuovere un ambiente competitivo e sostenibile per tutte le imprese artigiane.

Sono anche intervenuti  Giorgio Felici, Presidente di Confartigianato Imprese Piemonte e Giovanni Genovesio Presidente di CNA Piemonte 

L’intervento di Giorgio Felici si è concentrato sulla re-istituzione dell’Assessorato all’Artigianato e dell’Osservatorio Regionale per un supporto continuo al settore sottolineando la necessità di politiche mirate e incentivi per migliorare la competitività delle imprese artigiane.

Da parte sua, invece, Giovanni Genovesio ha richiesto il ripristino della dotazione finanziaria pre-pandemica del Fondo Unico dell’Artigianato per accrescere la competitività e innovare i processi produttivi. 

Un Futuro Sostenibile per l’Artigianato Piemontese

L’incontro ha rappresentato un momento di dialogo e confronto tra le confederazioni dell’artigianato e i candidati alla presidenza, con l’obiettivo di delineare un futuro sostenibile e competitivo per il settore. Le richieste avanzate mirano a creare un ambiente favorevole allo sviluppo delle imprese artigiane, promuovendo politiche che ne valorizzino le peculiarità e ne sostengano la crescita.

L’intervento di Paolo Mignone ha messo in luce la necessità di un supporto specifico e mirato per le piccole imprese, evidenziando l’importanza di un accesso al credito facilitato e di misure ad hoc per le micro e medie imprese. La voce di Casartigiani Piemonte ha risuonato forte, ribadendo l’importanza di un impegno concreto da parte delle istituzioni per garantire un futuro prospero e sostenibile per l’artigianato piemontese.

Claudio Pasqua
Claudio Pasqua
Giornalista scientifico. Direttore ADI - Agenza Digitale Italiana
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy