giovedì, Maggio 30, 2024
HomeCulturaTorino che legge torna il 23 aprile

Torino che legge torna il 23 aprile

In occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, il Forum del Libro ha organizzato numerose attività in collaborazione con la Città di Torino, le Biblioteche civiche e le circoscrizioni.

“Torino che legge” è una manifestazione programmata per il 23 aprile, data che coincide con la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore, grazie all’organizzazione del Forum del Libro in sinergia con la Città di Torino, le Biblioteche civiche, e le circoscrizioni locali. Quest’anno, l’evento pone l’accento sulla lettura condivisa ad alta voce, proponendo un’ampia varietà di eventi per animare l’intera città.

L’edizione corrente, che è l’ottava, mira a fomentare l’amore per la lettura e i libri attraverso attività dislocate in diverse aree della città, incluse letture, dialoghi con autori e programmi destinati a un pubblico di tutte le età, ospitati in luoghi vari quali biblioteche, librerie, scuole, e altri spazi sia pubblici che privati. Il tema centrale è la lettura ad alta voce, un’attività che vuole valorizzare l’individuo e le sue capacità attraverso la condivisione e l’esperienza collettiva. Questa iniziativa si ispira a precedenti esperienze di lettura ad alta voce realizzate in ambienti urbani diversi, come metropolitane e piazze.

Per quanto riguarda il programma, l’evento avrà inizio il 22 aprile alla Biblioteca civica Italo Calvino con una conferenza sulla lettura ad alta voce condivisa. Il giorno seguente, il 23 aprile, sarà ricco di eventi che includeranno sessioni con autori ospiti, laboratori, spettacoli teatrali, e flash mob. Tra le varie attività previste ci sono anche cinque lezioni sul tema principale, oltre a un tributo a Luis Sepulveda, lo scrittore cileno deceduto nel 2022, con letture di passaggi dai suoi lavori più celebri. Un elemento di novità è il gemellaggio con la Catalogna, che vedrà le librerie locali esporre opere di autori catalani e offrire una rosa per ogni libro in catalano acquistato. Importante anche il coinvolgimento delle scuole, con proposte di lettura sia interne che esterne agli istituti scolastici.

“Torino che legge” si propone come un celebrazione capillare che esalta il diritto alla lettura e incoraggia l’interazione fra le varie entità impegnate nella promozione della cultura e del libro.

Sito Web:  www.torinochelegge.it
Claudio Pasqua
Claudio Pasqua
Giornalista scientifico. Direttore ADI - Agenza Digitale Italiana
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy