martedì, Dicembre 6, 2022
HomeCulturaMuseo del Turismo apre a Torino: tutto ciò che c'è da sapere

Museo del Turismo apre a Torino: tutto ciò che c’è da sapere

A Torino è stato inaugurato il Museo del Turismo grazie alla collaborazione con Lab Travel Group, operatore leader nel settore della distribuzione turistica con una rete di oltre 150 agenti di viaggio in Italia. Sarà disponibile gratuitamente previo prenotazione, la visita di una sala dedicata alla storia dell’aviazione civile nella propria filiale di Torino, in via del Carmine 28. Ecco tutto ciò che c’è da sapere.

Museo del Turismo inaugurato a Torino: tutte le informazioni

Il Museo del Turismo potrà, attraverso l’esposizioni di oggetti in apposite sale, ricostruire la storia gloriosa dell’aviazione civile. L’Italia fa parte dei sette paesi che ospitano le quasi 100 sale tematiche ricche di elementi, tra cui dépliant, cimeli, oggetti vintage, gadget, cartoline, timbri, biglietti, aneddoti e souvenir condivisi dai privati dopo averli raccolti dai viaggi personali.

Wallstreet English Torino

La nuova sala numero 73 è aperta al pubblico su prenotazione ed è stata allestita con cura e attenzione da Rita La Torre e Paolo Destefanis, due agenti di viaggio Lab Travel Group, nonché testimoni diretti del cambiamento di questo settore con l’inserimento di internet e del digitale. Ci sarà una sala dedicata soltanto alla storia della biglietteria.

E infatti, saranno esposti oggetti dai gadget del Concorde ai menù di Pan Am, per cercare di restituire al pubblico tutte le innovazioni del caso all’interno del settore. Previsti cimeli come l’apribottiglie in omaggio ai passeggeri del Concorde che volava tra Parigi e New York negli anni ’80; i libretti degli orari; le copie dei menù in First Class di Pan Am; i modellini degli aeromobili del passato; borsette portadocumenti e kit da viaggio.

Museo del Turismo: le dichiarazioni di Paolo Destefanis

Paolo Destefanis, agente di viaggio Lab Travel Group e curatore della Sala, afferma: “Questa sala è il risultato di un grande lavoro di recupero della memoria storica e offre una retrospettiva completa sull’evoluzione delle compagnie aeree e, conseguentemente, del lavoro degli agenti di viaggio nel corso del Novecento. Molti degli oggetti esposti sono ricordi personali dei colleghi di Lab Travel Group, ma ci siamo avvalsi anche della collaborazione di altri agenti di viaggio e di ex dipendenti delle stesse compagnie, che hanno aperto i loro archivi per noi (un ringraziamento particolare va in questo senso al signor Mimmo Cristofaro, titolare dell’agenzia Contur Srl) e di affezionati e storici clienti, che hanno voluto condividere i loro ricordi di viaggio. In linea con la filosofia che anima il Museo del Turismo, intendiamo tener vivo il passato di una professione profondamente cambiata in seguito all’evoluzione tecnologica, affinché tanto gli appassionati, quanto gli addetti ai lavori di oggi possano comprendere l’impegno e il valore che da sempre caratterizza il mestiere dell’agente di viaggio

Christian D'Avanzo
Christian D'Avanzo
Cinefilo dalla nascita e scrittore appassionato. Credo fermamente nel potere dell'informazione e della consapevolezza. Da un anno caporedattore della redazione online di Quart4 Parete, tra una recensione e l'altro. Recente laureato in scienze della comunicazione - cinema e televisione presso l'università degli Studi Suor Orsola Benincasa.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy