domenica, Agosto 7, 2022
HomeTurismoI luoghi a Ischia da vedere assolutamente

I luoghi a Ischia da vedere assolutamente

Celebrità, famiglie, coppie e gruppi d’amici. Ischia offre proposte turistiche per tutti i gusti che, annualmente, la rendono una meta ambita dai visitatori provenienti da ogni angolo del mondo. Un’isola paradisiaca in cui alle suggestive attrazioni si unisce la giovialità dei suoi abitanti, sempre entusiasti nell’accogliere nuove persone sulla loro amata terra.

Essa si rivela un’oasi paradisiaca alla portata praticamente di chiunque, vista anche la disponibilità di hotel a Ischia con ampie fasce di prezzo, trascendendo il budget e la disponibilità temporale. Che la si visiti per pochi giorni o per una lunga vacanza, alcuni luoghi presenti sull’isola partenopea risultano praticamente imprescindibili. Li scopriamo di seguito.

Wallstreet English Torino

Il Castello Aragonese

Un sito ricco di storia. Il Castello Aragonese è il punto nevralgico dell’isola partenopea, collegato tramite il celebre ponte da cui è possibile tuffarsi, raggiungendo le acque cristalline che lo circondano. Il Castello Aragonese funge da stoico testimone dei principali eventi storici che coinvolsero l’isola e da inespugnabile fonte di appassionanti leggende di varia natura.

Baia di San Montano

Sorge nel comune di Lacco Ameno. Si tratta di una baia paradisiaca, con acqua limpida e sabbia dorata. Uno dei principali highlight dell’offerta balneare ischitana.

Borgo di Sant’Angelo

Andiamo avanti con un centro pedonale molto caratteristico in cui l’atmosfera mediterranea non può fare altro che pervadere i visitatori. Il Borgo di Sant’Angelo è famoso per le sue casine colorate, per la chiusura al transito ai veicoli al motore e per la moltitudine di bar e negozietti tipici che ne impreziosiscono la passeggiata. Un luogo perfetto per godere di un pasto in tranquillità, lontano dalle orde di turisti che assaltano l’isola.

Baia di Sorgeto

Una meravigliosa sorgente d’acqua calda che incrocia il mare ed è raggiungibile dopo un tortuoso percorso composto da 234 scalini.

Giardini termali di Ischia

Stabilimenti termali che continuano a regalare preziose ore di relax a centinaia di anni dalla loro istituzione, avvenuta per opera dei Romani. Le proprietà terapeutiche delle sorgenti dei Giardini Poseidon, quelli di Afrodite, le Terme di Castiglione, Bagnitiello, Negombo e Cavascura si uniscono a cascate, saune e attrazioni volte alla rigenerazione del corpo e dello spirito.

Giardini La Mortella

Una delle escursioni migliori che è possibile eseguire ad Ischia. Si tratta di un esempio meraviglioso di vegetazione mediterranea. Uno dei più bei giardini del genere in Italia. Venne creato nel 1956 per volere di Susanna Walton, moglie del compositore inglese Sir William Walton. La vegetazione subtropicale rarissima rende la visione del luogo un’esperienza unica. Sono tantissimi gli highlight presenti al suo interno. Il giardino è aperto solo da marzo a ottobre, con limitazioni ai giorni e agli orari, dietro corrispettivo per i biglietti d’entrata.

 

Chiesetta del Soccorso e Torrione di Forio

Una piccola chiesa bianca a picco sul mare. La Chiesetta del Soccorso offre scatti mozzafiato agli amanti della fotografia ed una serie di interessanti storie sulla sua nascita. Poco distante, si erge il Torrione di Forio, un luogo strategico che, negli anni, si è rivelato molto importante per tutti gli isolani. Nella sua lunga storia, infatti, l’altura è sempre stata utilizzata come primo avvertimento per il popolo in caso di invasione. Il Torrione di Forio è stato testimone e salvatore di alcuni degli eventi più tragici nella storia di un’isola dalle mille sfaccettature, amata da turisti e abitanti e che non smette mai di stupire.

L’offerta turistica ischitana, infatti, non si limita alle attrazioni principali dell’isola, rivelandosi perfetta per una vacanza all’insegna di tutti i comfort, scegliendo di soggiornare negli hotel e nelle strutture ricettive lussuose che mettono a disposizione della clientela moltissimi servizi mirati al rilassamento privo di compromessi.

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy