martedì, Dicembre 6, 2022
HomeInnovazioneUn hotel di lusso alla Reggia di Venaria? I particolari del progetto

Un hotel di lusso alla Reggia di Venaria? I particolari del progetto

Un nuovo progetto volto a trasformare alcune sale della Reggia di Venaria in un hotel di lusso sarebbe al vaglio per soddisfare le esigenze delle celebrità che visitano il Palazzo.

Sembrerebbe che diverse personalità dello star system italiano ed internazionale, dopo aver visitato la Reggia di Venaria, desiderino soggiornare per qualche giorno all’interno delle sue prestigiose camere. Negli ultimi mesi, del resto, dall’inizio di Eurovision, l’afflusso di VIP che ha interessato il capoluogo piemontese è aumentato. Inoltre, ogni anno, la residenza ospita cene di gala ed eventi che la portano all’attenzione di numerose figure di spicco. L’assenza di strutture ricettive nei dintorni immediati della Reggia di Venaria avrebbe funto da propellente per un progetto di trasformazione di alcune sale del Palazzo in un hotel extra lusso, alla stregua di quanto fatto nella Reggia di Versailles, in cui un soggiorno nella camera più economica arriva a costare ben 1600 euro a notte.

Cosa sappiamo sul progetto?

Il presidente del Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, Michele Briamonte, ha annunciato la messa al vaglio del progetto. Al momento, il consiglio di amministrazione della Reggia sta riflettendo sul da farsi, puntando a convertire gli spazi della ex Caserma Gamerra. L’area, infatti, potrebbe rivelarsi ideale per ospitare le celebrità che, in questo modo, potranno godere della suggestiva veduta del cortile della Reggia di Venaria.

Wallstreet English Torino

Sembrerebbe, poi, che altre suite potrebbero essere allestite nei sottotetti dell’edificio principale, all’interno delle quali i soggiornanti potranno godere di ogni comfort. Insomma, l’idea è quella di creare una struttura ricettiva con tutti i crismi, in grado di soddisfare anche la clientela più esigente. L’operazione è, al momento, oggetto di valutazioni relative allo studio di fattibilità. L’azienda che dovrà occuparsene è la Colliers International, altamente quotata in ambito internazionale.

Attualmente, gli operatori si sono già rivolti a società alberghiere rinomatissime come Four Seasons, Starhotles e Marriot, al fine di scoprire quali siano maggiormente interessate al coinvolgimento nel progetto. Il Consorzio contribuirà con una cifra massima pari al 20% del costo del totale. Si tratta, in vero, di un investimento, i cui introiti, andranno ad accostarsi ai profitti che la Reggia di Venaria porta già attraverso le visite alla struttura e alle mostre allestite al suo interno.

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy