venerdì, Giugno 14, 2024
HomeNewsTorino FC: Juric abbandonerà a fine stagione? Tutte le ipotesi sul futuro

Torino FC: Juric abbandonerà a fine stagione? Tutte le ipotesi sul futuro

Ultimamente il Torino è in tensione a causa della difficilissima gestione del rinnovo del contratto dell’allenatore Ivan Juric. Al momento la gestione degli accordi è stata rimandata diverse volte ed è estremamente difficile arrivare ad un punto d’incontro, perché sembra che nessuno voglia cedere alle condizioni proposte.

La situazione attuale del Torino in campionato di Serie A 2022/2023

Al momento la squadra del Torino è a ventisette punti dopo aver giocato venti partite. Nel campionato di serie A infatti non si sta imponendo particolarmente con le vittorie, dal momento che l’ultimo trionfo l’ha ottenuto contro la Fiorentina, ma nella partita precedente è stata sconfitta contro la Spezia, mentre nella partita successiva ha pareggiato contro l’Empoli.

Con la Coppa Italia sembrava che le cose potessero migliorare, ma invece ciò non è avvenuto affatto. All’inizio infatti si era partiti molto bene dal momento è stata ottenuta una vittoria contro il Milan, ma nell’ultimo match, avvenuto gareggiando con la Fiorentina, il risultato è stato sfavorevole alla squadra, che ha perso 2-1 nei quarti di finale e ricevendo così un forte smacco.

Il problema del Torino al momento è l’enorme difficoltà nel tenere la continuità, arrivando così ad uno stranissimo equilibrio: delle venti partite, le vittorie ad oggi ottenute sono infatti sette, lo stesso numero delle sconfitte. I pareggi invece arrivano a sei e manca poco per creare un vero e proprio trio con questi risultati che si equivalgono, facendo finire la squadra all’ottavo posto.

Le ipotesi del futuro di Juric nel Torino

Secondo gli analisti sono quattro le opzioni che vedranno protagoniste sia l’allenatore Ivan Juric che la gestione del Torino. Ecco infatti tutte le ipotesi che sono state prese in considerazione:

1) L’esonero da parte di Cairo a fine campionato. Questa è ovviamente l’opzione più catastrofica nel caso non si arrivasse a nulla, cosa che per giunta costerebbe alla squadra quattro milioni di euro, non contando i pagamenti allo staff che aggiungerebbero un altro milione da spendere.

2) La richiesta di rescissione di Juric. L’allenatore, in questo caso, proporrebbe di diminuire i giorni stabiliti dal contratto, anticipando la sua uscita e scegliendo di allenare altre squadre. Per quanto la cosa non sarebbe catastrofica quanto l’esonero, comunque risulterebbe una rinuncia molto scottante per il futuro della squadra.

3) La permanenza fino alla scadenza dell’ultimo contratto senza il rinnovo. In questo modo Juric terminerebbe tutti i giorni stabiliti dai precedenti accordi, ma non tornerebbe comunque ad allenare il Torino.

4) Il rinnovo del contratto fino al 2024. Tale ipotesi è ovviamente quella più luminosa, che accontenterebbe non solo i tifosi appassionati, ma creerebbe un’ulteriore collaborazione che scioglierebbe la tensione e permetterebbe all’allenatore una concentrazione maggiore che possa portare a grandi risultati grazie alla già ottima alchimia con i giocatori.

Tutte queste opzioni fanno capire che l’unica opzione vantaggiosa da prendere è quella del rinnovo, altrimenti il Torino dovrà trovare altre strade per riportare la squadra in salita… e queste strade non comprenderebbero più Ivan Juric. Che sia la fine di un’era? Bisognerà aspettare, perché magari tutto si risolverà al meglio.

Andrea Barone
Andrea Barone
Sono un grandissimo amante di cinema ed adoro comunicare con le persone in qualsiasi modo possibile, specie se si può sfruttare il vasto mondo che è quello delle piattaforme in cui viviamo ora. Studio cinema e televisione all'università degli studi Suor Orsola Benincasa, faccio recitazione, ho un canale YouTube (chiamato TheAndryCinema98) dove mi esprimo sulla mia principale passione con tutto me stesso e sono anche il vice-caporedattore del sito Quart4 Parete.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy