domenica, Settembre 26, 2021
HomeNewsParalimpiadi 2021, un'atleta torinese tra le 11 medaglie già conquistate dall'Italia

Paralimpiadi 2021, un’atleta torinese tra le 11 medaglie già conquistate dall’Italia

Il nuoto come protagonista dei successi italiani in questo inizio di Paralimpiadi a Tokyo 2020, già 11 le medaglie conquistate e tra i nuotatori presente anche Carlotta Gilli originaria di Torino, sua città natale.

ArredareModerno

Carlotta Gilli ha conquistato già 2 medaglie una Oro e una Argento nei 100 metri farfalla femminili dove ha anche stabilito il record paralimpico e nei 100 metri dorso femminili. La nuotatrice di Moncalieri soffre della malattia di Stargardt, un disturbo alla vista che l’ha colpita ai tempi delle elementari e che la costringe a gareggiare nella categoria paralimpica degli Ipovedenti. Carlotta ha solo 20 anni essendo nata nel 2001 e prima di questi giochi di Tokyo 2020 aveva già conquistato diversi successi.

Le prime vittorie per Gilli sono giunte circa 5-6 anni fa nei primi campionati nazionali giovanili e proseguendo sono arrivate anche le affermazioni in ambito europeo e mondiale dove l’atleta si è messa in mostra con diverse vittorie. Dal 2017 ha iniziato a gareggiare nel mondo paralimpico strappando subito diversi record sia a livello nazionale che a livello mondiale. Nell’anno solare 2021, prima dell’esordio assoluto alle Parlaimpiadi di Tokyo, Carlotta Gilli ha battuto i record dei 50 dorso, 200 stile libero, 400 misti e 400 stile libero, ha partecipato a una tappa delle World Series sulla riviera romagnola a Lignano Sabbiadoro dove ha vinto tre medaglie, di cui due Ori e un Argento. Agli Europei ha inoltre aggiunto alla bacheca sei nuove medaglie, quattro Oro e due Argento.

Dopo aver ripercorso brevemente il Palmarès della torinese, i risultati delle Paralimpiadi risultano la diretta conseguenza e la coronazione del talento di Gilli, che a soli 20 anni, ha ancora tanto da dare al nuoto paralimpico.

Andrea Bortolotti
Nato con la passione per la scrittura e lo sport, trova nel giornalismo il punto coesione perfetto. Musica, Cinema e Arte sono altre passioni coltivate negli anni, anche tramite la frequentazione del liceo Artistico. Trasmettere le proprie idee e la propria passione non è mai stato così comodo e rapido come al giorno d'oggi e dunque perché sprecare questa opportunità?
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy