domenica, Settembre 26, 2021
HomeNewsIl chitarrista dei Subsonica si candida alle comunali di Torino

Il chitarrista dei Subsonica si candida alle comunali di Torino

Torino sta vivendo giorni particolarmente caldi sul fronte politico. In periodo di elezioni, è scesa in campo una entry d’eccezione: il chitarrista e membro fondatore della celebre rock band dei Subsonica. Candidato alle comunali con la lista civica di sinistra Torino Domani, Max Casacci si è detto pronto a cambiare le sorti della città. Lo stimato artista non si è esentato da complicazioni di sorta riguardo la sua candidatura, data la sua natura d’artista. Scendere in campo, però, ha rappresentato un’esigenza di cambiare le visioni della città rispetto all’amministrazione attuale. Casacci sosterrà il candidato sindaco Stefano Lo Russo.

Il chitarrista dei Subsonica e la candidatura alle comunali di Torino

Già a luglio, il chitarrista dei Subsonica aveva parlato della sua candidatura alle comunali di Torino, in occasione della presentazione della lista promossa da Francesco Tresso, l’artista ha dichiarato di avere tutta l’intenzione di rappresentare le energie spontanee legate al mondo della musica e dell’arte, dando la possibilità alla vita politica della città di mettersi al centro di una rete europea basata sulla cultura. La strada dell’artista, ormai cinquantasettenne, ovviamente, non è stata intrapresa a cuor leggero.

ArredareModerno

Casacci non si è mai nascosto dietro il suo strumento, ma non si è nemmeno schierato dalla parte di determinati partiti. Insomma, l’obiettivo del chitarrista in politica a Torino è chiaramente quello di portare una visione più artistica ed un punto di vista aperto ed inclusivo nel mondo politico sabaudo. I punti chiave della candidatura di Casacci risiedono nella promozione di iniziative culturali e, ovviamente, principalmente musicali, elencate nel documento “Torino del pensiero musicale”. Pare che i membri restanti dei Subsonica di cui, ricordiamo Casacci essere il fondatore, abbiano espresso relativa preoccupazione nei confronti della sua scesa in campo in ambito politico, nonostante abbiano deciso, in ultimo, di sostenere il compagno ed amico nella sua decisione.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments

Privacy Policy Cookie Policy