mercoledì, Dicembre 1, 2021
HomeNewsCome aumentare l’efficienza energetica in casa con la ristrutturazione

Come aumentare l’efficienza energetica in casa con la ristrutturazione

Oggi si punta molto sull’efficienza energetica in casa. Infatti non bisogna dimenticare che si tratta di una strategia molto utile per limitare i consumi. È stato calcolato che con il miglioramento dell’efficienza energetica si può avere un risparmio che va dal 10% a più del 50%. Quindi, limitando i consumi, si può avere anche un risparmio nelle bollette dell’energia che viene sfruttata nell’ambito delle azioni della vita quotidiana. Ma cosa bisogna fare per procedere con l’efficientamento energetico degli edifici? Scopriamo alcuni interventi molto utili da effettuare, se si vuole migliorare l’efficienza energetica in casa.

Il cappotto termico

Anche la realizzazione del cappotto termico contribuisce al miglioramento dell’efficienza energetica in casa. Quest’ultima è attestata grazie all’APE, l’attestato di prestazione energetica che viene rilasciato da servizi come Certificazioneenergeticafacile.it. Tecnici specializzati si occupano di rilasciare il certificato energetico che diventa obbligatorio in molte situazioni, come per esempio anche nel caso di compravendita o di locazione di un’abitazione.

ArredareModerno

E poi non dobbiamo dimenticare che il certificato energetico è molto importante anche per accedere alle agevolazioni fiscali previste dall’ecobonus e dal superbonus al 110%.

Ma in che cosa consiste la realizzazione del cappotto termico? Si tratta di un intervento che, attraverso l’inserimento di alcuni specifici materiali, può ridurre notevolmente gli scambi termici tra l’ambiente interno e quello esterno della casa, mantenendo una temperatura confortevole e riducendo le dispersioni di calore.

L’isolamento termico del tetto

Può essere molto importante, fra gli interventi di ristrutturazione che si possono effettuare per migliorare l’efficienza energetica in casa, anche la realizzazione dell’isolamento termico del tetto. È una soluzione davvero ideale per impedire la dispersione di calore durante i mesi invernali.

Procedendo all’isolamento termico del tetto si possono guadagnare fino a due o più classi energetiche.

La sostituzione degli infissi

Con l’installazione di serramenti nuovi, realizzati con tecniche innovative, è stato calcolato che si può arrivare ad un risparmio energetico pari ad almeno 27 kWh al metro quadro. Si tratta di utilizzare degli infissi particolarmente performanti, come per esempio quelli con il doppio o il triplo vetro. Anche questo intervento di ristrutturazione permette di passare da una classe energetica dell’abitazione meno performante ad altre più elevate in termini di prestazioni.

Le caldaie a condensazione

Molto importanti sono anche gli interventi che si possono realizzare sugli impianti di riscaldamento. Quest’ultimo, che serve non soltanto per riscaldare l’abitazione, ma anche per la fornitura di acqua calda sanitaria, costituisce un elemento assolutamente da non trascurare.

Per riuscire ad ottimizzare i consumi energetici derivanti dagli impianti di riscaldamento, potrebbe essere necessario ricorrere alla sostituzione della vecchia caldaia con una a condensazione. Le caldaie a condensazione sono molto utili perché recuperano il calore e ne consentono il riutilizzo.

L’altra soluzione, sempre in termini di miglioramento del riscaldamento domestico, consiste nell’uso di un termocamino, come per esempio quelli alimentati a pellet.

L’impianto solare termico

Davvero essenziale potrebbe essere l’installazione di un impianto solare termico, che viene utilizzato in casa per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. L’impianto solare termico può diventare un punto di riferimento per soddisfare il fabbisogno energetico dell’abitazione.

Tra l’altro costituisce un modo molto importante per riuscire a dare un contributo per il rispetto dell’ambiente, perché con i pannelli fotovoltaici l’energia viene prodotta da fonti rinnovabili, pulite.

Gli impianti di domotica

La tecnologia innovativa moderna riesce a soddisfare il fabbisogno massimo di efficienza energetica, perché consente di gestire i consumi elettrici in maniera performante e automatizzata, grazie agli impianti domotici. Tutto questo consente di ottenere elevati standard qualitativi, risparmiando quanto più è possibile. Anche l’installazione di sistemi domotici può essere un modo utile per aumentare la classe energetica della casa.

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy