giovedì, Giugno 20, 2024
HomeNewsAllarme smog a Torino, cresce l'allerta nelle ultime ore

Allarme smog a Torino, cresce l’allerta nelle ultime ore

L’allarme smog continua a preoccupare i torinesi che si preparano ad osservare le restrizioni istituite dalla giunta per far fronte all’emergenza.

In costante allerta, il comune di Torino vive, da diverso tempo ormai, un’emergenza ambientale ad alto rischio. La pericolosità causata dallo smog non ha interessato, negli scorsi mesi, soltanto il capoluogo piemontese, estendendo lo stato d’emergenza a diverse città e frazioni della regione. Insomma, la situazione smog non migliora, le ultime notizie, dopo il forte vento dei giorni scorsi che aveva diradato l’aria inquinata, mostrano una Torino completamente oscurata dallo smog, incapace di scorgere Superga dalla Mole.

Le restrizioni in arancione

Sono in vigore diverse restrizioni mentre il comune è in allarme arancione. Le auto e gli altri veicoli si fermano tutto il giorno e tutti i giorni, per i mezzi fino a Euro 1, a prescindere dall’alimentazione. Vale lo stesso per diesel e benzina Euro 2. Blocchi anche per diesel Euro 3, 4 e 5 dalle 8 alle 19 di ogni giorno. Sarà possibile tenere i riscaldamenti accesi, ma non oltre i 18°, per edifici pubblici e privati, fatta eccezione per quelli adibiti alle attività sanitarie. Non sarà possibile effettuare roghi e combustioni di alcuna natura, né disperdere fertilizzanti con azoto. L’utilizzo di stufe e caminetti è proibito a meno che non rispettino i criteri della classe 5 stelle. Si prevede, come accaduto in passato, un inasprimento delle misure qualora si dovesse registrare un aumento di Pm10 nell’aria.

Claudio Pezzella
Claudio Pezzella
Claudio Pezzella, 21 anni, Napoli. Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Federico II, lavora in qualità di copywriter con la Wolf Agency di Moncalieri (TO) assiduamente. Copywriter specializzato in articoli di vario genere, musicista, amante dell'arte in ogni sua sfumatura e sempre alla ricerca di nuovi orizzonti culturali.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy