venerdì, Dicembre 8, 2023
HomeGuide utiliViaggio in Piemonte: Alba

Viaggio in Piemonte: Alba

In ogni territorio, in ogni Regione non sono soltanto i grandi centri, i Capoluoghi a presentare interessi culturali e comunque turistici. Sovente anche i centri, per così dire minori, hanno molto da offrire, spesso anche con sorprese gradite ed inaspettate. In questa ottica oggi intendiamo parlarti di Alba. Arte, cultura, storia, buon cibo e buon vino ti attendono.

Dove si trova Alba

Ci troviamo in Provincia di Cuneo, “la Provincia granda” come viene chiamata per via del fatto che è la provincia più estesa di tutto il Piemonte. A circa 50 chilometri da Cuneo e altrettanti da Torino, si trova Alba che con i suoi oltre 30 mila abitanti è il secondo Comune della Provincia cuneese.

Nonostante sia una cittadina di dimensioni ancora contenute, Alba ha davvero tanto da offrirti sotto diversi aspetti. Famosissimo è il Tartufo Bianco di Alba, una prelibatezza che delizia il palato, presente in tanti piatti locali.

Altrettanto numerose sono le specialità gastronomiche; ricordiamo tra queste i tagliolini, il ravioli del Plin e molto altro, tra cui tanti dolci a base di nocciola che è un importante prodotto locale anche di grande pregio.

Parlando di Alba non si può parlare di eccellenze vinicole. Barbera, Dolcetto, Barolo, Barbaresco, Nebiolo sono alcuni nomi di vini conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo che prendono vita nei dintorni di Alba.

Il nome di Alba si lega in modo indissolubile alla zona delle Langhe, le colline comprese tra il cuneese e l’astigiano che sono state dichiarate, nel 2014, Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, un territorio unico che devi visitare mentre ammiri la cittadina di Alba.

Cosa vedere ad Alba

Facciamo partire la visita ad Aba dal suo Municipio, al centro della cittadina. Si tratta di un edificio storico, probabilmente sorto sul sito di un antico edificio romano. Al suo interno si possono ammirare diverse opere pittoriche tra cui quella del pittore albese Macrino d’Alba nella sala consigliare che rappresenta la Vergine col Bambino risalente al XVI secolo.

Lungo la scalinata del Comune si ammira un notevole affresco rappresentante l’Adorazione dei Magi. Nel complesso, tutto l’edificio è da ammirare per il suo valore artistico. Dal Municipio spostiamo l’attenzione al Duomo di Alba.

Edificato molto probabilmente nel XII secolo, il Duomo si trova nel cuore di Alba, in Piazza Risorgimento. Nel corso dei secoli il Duomo è stato rimaneggiato e il suo aspetto attuale si deve ai lavori eseguiti al termine del XIX secolo.

Dedicato a San Lorenzo, Patrono della città, presenta l’immagine di questo Santo sulla sua facciata ma l’interessante viene all’interno del Duomo. Qui si trovano affreschi di notevole pregio, tra cui segnaliamo quelli dedicati a Sant’Elia e Sant’Eliseo in atto di adorazione della Vergine.

Presenti anche Pale lignee e pregiati bassorilievi ma da ammirare anche la splendida acquasantiera risalente al ‘500 e ben otto altari laterali. La torre campanaria è famosa in tutto il Piemonte per la sua altezza e per ospitare al suo inteno l’antico campanile che risale al XII secolo.

Si segnala anche la Chiesa di San Giovanni Battista che si caratterizza per un impianto architettonico medievale di cui, purtroppo, non resta molto. Al suo interno si trovano importanti opere d’arte di diversi artisti anche locali.  Oggi la Chiesa ospita anche diversi eventi e visite guidate, specialmente nel corso di Vinum e della Fiera del Tartufo che attirano migliaia di turisti ad Alba.

Non possiamo poi segnalare un’altra Chiesa, quella di San Domenico, dall’aspetto gotico, fondata nel 1292 e oggetto di molti interventi nel tempo, ultimo dei  quali nel corso del secolo scorso.

Interessante la facciata con l’affresco che raffigura la Madonna del Rosario con San Domenico e Santa Caterina. Il suo interno è spoglio, privo di arredi in quanto questa Chiesa viene utilizzata per ospitare diversi eventi ma si possono ammirare affreschi di grande pregio.

Redona Tela
Redona Tela
Redona Tela, ho 27 anni e vivo a Moncalieri in provincia di Torino, studentessa di scienze della comunicazione presso l'Università di Torino e Digital Strategist e copywriter presso la Wolf Agency. Nel tempo libero mi piace leggere libri gialli, fare lunghe passeggiate nella natura e visitare musei e mostre fotografiche. Amante della cucina e soprattutto alla costante ricerca di sapori e piatti nuovi da assaggiare in giro per sagre ed eventi di paesi.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy