domenica, Febbraio 5, 2023
HomeEventiEsplorazione spaziale… opportunità per l’impresa

Esplorazione spaziale… opportunità per l’impresa

La Space Economy sbarca al Castello di Tagliolo Monferrato. Una sede suggestiva, ricca di cultura, che unirà un passato prestigioso con il presente e il futuro della tecnologia spaziale e le ricadute che le attività spaziali trasferiscono direttamente sulla vita terrestre di tutti i giorni.

Dalle applicazioni hi tech in agricoltura, ai droni per telerilevamento, alla robotica, alla mobilità elettrica e alla esplorazione spaziale e alla sostenibilità, con partecipazione di startup nei settori più innovativi e di prestigiose università.

Insieme al giornalista scientifico Antonio Lo Campo avremo il piacere di moderare gli interventi. In particolare ci occuperemo della conduzione degli interventi sul tema “Hi Tech Agricoltura, Osservazione della Terra, Telerilevamento” nella giornata di sabato 29 ottobre con importanti ricadute sul territorio e le imprese del Piemonte. Ricordiamo che in Piemonte è nato l’acceleratore di imprese Takeoff: oltre 21 milioni di investimenti per l’aerospazio e l’advanced hardware

Wallstreet English Torino

Durante il convegno verranno eseguite prove volo con droni per telerilevamento di attività agricole.

Il convegno B2B è riservato alle imprese di:

SANITÀ – AMBIENTE – LOGISTICA – TRASPORTI – AEROSPAZIO – MECCATRONICA – AGRICOLTURA – TRATTAMENTO RIFIUTI – CHIMICA –  ENERGIE RINNOVABILI

Esplorazione spaziale … opportunità per l’impresa

Lo spunto per realizzare il Convegno-seminario dal titolo “Esplorazione spaziale … opportunità per l’impresa”, organizzato dall’azienda Monferrato Digitale, è la celebrazione per i primi cinque anni del progetto didattico-divulgativo “Spazio alla Conoscenza”, occasione unica in cui diversi mondi si incontreranno per illustrare le attività spaziali, le opportunità e ricadute sulla Terra. Un’iniziativa ideata e coordinata dal professor Corrado Campisi, docente dell’Istituto “Ciampini Boccardo” di Novi Ligure, che dal 2017 ha visto protagonisti molti tra i protagonisti dell’astronautica e dell’astronomia, italiani e non, tra ingegneri, ricercatori, astronauti, astrofisici e divulgatori scientifici.

La sede di Tagliolo Monferrato, una frazione di Ovada (Alessandria) pertanto, nei giorni da giovedì 27 pomeriggio, fino a sabato 29 ottobre, sarà quindi il set di conferenze, presentazioni di libri, ed esposizioni scientifiche provenienti dalle maggiori realtà universitarie e centri di ricerca.                     

L’Istituto italiano della Tecnologia mostrerà alcuni prototipi di sistemi robotici.  Altro fattore di spicco del festival sarà la giornata dedicata alla Space Economy, venerdì 28 ottobre, uno dei settori più promettenti di sviluppo dell’economia mondiale dei prossimi anni: le varie sessioni saranno dedicate alle realtà in campo spaziale in ottica presente e futura, e lo stato dell’arte in Italia in questa importante tendenza tecnologica e di business, coinvolgendo agenzie, startup nazionali e ricercatori attivi nel settore.                             

Il giorno 29 si parlerà di coltivazione di piante e di cibo nello spazio e su altri corpi celesti, con la partecipazione di esperti del settore.  Molti i temi che si toccheranno in modo specifico quelli dell’Agenda 2030, l’ambiente e il cambiamento climatico, ultimo aspetto degno di nota con l’impiego dei satelliti per l’Osservazione della Terra. 

Il Convegno di Tagliolo Monferrato, organizzato da Monferrato Digitale e dal suo CEO, l’ingegner Roberto Parodi, con il coordinamento del professor Corrado Campisi, vedrà come moderatore delle due giornate dei lavori, più quella di apertura di giovedì 27, il giornalista scientifico e divulgatore aerospaziale Antonio Lo Campo.

Il pomeriggio del 27 ottobre, con inizio alle ore  16, e durata fino alle 18,30, sarà dedicato ai saluti istituzionali e alla presentazione della due giorni di Convegno. Parteciperanno Roberto Parodi (Monferrato Digitale), Corrado Campisi (Spazio alla Conoscenza),  Mario Agostino Scarsi (Preside Istituto Ciampini Boccardo), Fulvia Quagliotti (Presidente del Distretto Aerospaziale del Piemonte), Giuliana Mattiazzo (Vice Rettore del Politecnico di Torino), Luigi Bussolino (ex dirigente Thales Alenia Space),  Paola Catapano (del CERN di Ginevra), Walter Cugno (Vice President Dominio Esplorazione di Thales Alenia Space), e Vincenzo Giorgio (Amministratore Delegato del Centro Spaziale di ALTEC, con sede a Torino).

La giornata del 27, sarà una vera full-immersion nella Space Economy ed esplorazione spaziale.  Si partirà alle 9,15 con l’intervento, da remoto, di Simonetta Di Pippo, attualmente Direttore del SeeLab della Bocconi di Milano, dedicato alla Space Economy e “Ambasciatrice dello spazio”, per essere stata per molti a capo dell’UNOOSA, una sorta di ONU dello spazio.

Seguiranno nella mattinata gli interventi di Massimo Comparini (Ad di Thales Alenia Space Italia), Patrizia Caraveo  (astrofisica, divulgatrice e studiosa in ambito Space Economy), e Luciano Battocchio  (ingegnere aerospaziale di LB Space), e Liliana Ravagnolo (ingegnere del centro spaziale di ALTEC).

Nel pomeriggio, si proseguirà con la Fase 2 della Space Economy e dell’esplorazione spaziale. Mario Ferrante, ingegnere e Presidente del Settore Aerospazio di AICQ Piemonte, interverrà sulla sostenibilità spaziale; seguiranno gli interventi di Tiziano Cosso (G TER), Maria Antonietta Perino (Thales Alenia Space) parlerà del futuro delle esplorazioni spaziali verso Luna e Marte e i progetti che coinvolgono Europa e Italia, Stefano Beco e Raimondo Fortezza (Telespazio) parleranno di programmi di telecomunicazioni spaziali in collegamento da Detroi (USA) Giuseppe Santangelo (CEO di Skypersonic) parlerà dei droni per uso spaziale.

La giornata di sabato 29 sarà focalizzata sui temi di Hi Tech Agricoltura, Osservazione della Terra, Telerilevamento e una conclusione con uno spettacolare sguardo nell’Universo con le ultime e straordinarie immagini riprese dal super telescopio spaziale James Webb, operativo da soli 4 mesi e mezzo.

La mattinata vedrà gli interventi di Stefania De Pascale, Veronica De Micco, e Paola Adamo, tutte dell’Università di Napoli che illustreranno i progetti per le future coltivazioni spaziali.

Alle serre spaziali e a come produrre ortaggi nello spazio e su altri pianeti è anche focalizzato l’intervento di Cesare Lobascio (Thales Alenia Space), assieme a Giorgio Boscheri.  A seguire, interverranno Giuseppe Cataldo (collegato da remoto dal centro NASA di Washington DC) e Solveg Tosi (Università di Pavia).

Con sessione parallela inoltre, verrà presentato, alle 17, il libro “Tempo scaduto” di Walter Pilloni.

La seconda parte della giornata, vedrà gli interventi di Luigi Chiarini ed Elena Lampazzi (ENEA), Alberto Battistelli (CNR), Simone Macrì (ISS). Gli interventi di questa sessione saranno introdotti dal divulgatore scientifico Claudio Pasqua.

Conclusione con uno sguardo alle profondità del cosmo, alle 17,45 con la conferenza di Massimo Robberto, tra i responsabili scientifici NASA del James Webb Space Telescope.

E infine, vi sarà la presentazione del Convegno 2023, in programma per giugno, con altre novità e altri appuntamenti: oltre a conferenze, mostre , intrattenimenti e conferenze sempre nella suggestiva cornice del Castello di Tagliolo Monferrato.

I biglietti d’ingresso sono disponibili su eventbrite

Sito web  www.monferratodigitale.it

Claudio Pasqua
Claudio Pasqua
Direttore responsabile di TorinoFree.it
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy