venerdì, Aprile 19, 2024
HomeEventiConcerto per il Giorno del Ricordo

Concerto per il Giorno del Ricordo

L’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (Comitato provinciale di Torino) organizza – domenica 25 febbraio – un concerto dell’Orchestra mandolinistica della Città di Torino, diretta dal maestro Pier Carlo Aimone, che si inserisce nelle celebrazioni 2024 del Giorno del Ricordo della tragedia delle foibe e dell’esodo degli Istriani, Fiumani e Dalmati.

L’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, fondata nel 1947, è la maggiore rappresentante sul territorio nazionale degli italiani fuggiti dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia al termine della seconda guerra mondiale sotto la spinta della pulizia etnica delle milizie jugoslave e lo spettro delle foibe; ne derivò l’esodo di 350.000 persone di ogni ceto sociale e la morte violenta di migliaia di innocenti nelle foibe. Sito: www.anvgd.it

Perché è importante ricordare il Giorno del ricordo?
La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

 L’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, fondata nel 1947, è la maggiore rappresentante sul territorio nazionale degli italiani fuggiti dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia al termine della seconda guerra mondiale sotto la spinta della pulizia etnica delle milizie jugoslave e lo spettro delle foibe; ne derivò l’esodo di 350.000 persone di ogni ceto sociale e la morte violenta di migliaia di innocenti nelle foibe.

CONCERTO PER IL GIORNO DEL RICORDO

Domenica 25 febbraio 2024 – ore 16
Conservatorio “Giuseppe Verdi”
Piazza Bodoni 6 – Torino

Con la partecipazione artistica di: 

Chiara Bertoglio, Pianoforte

Giovanni Bertoglio, Violino I
Diana Imbrea, Violino II
Arianna Nastro, Viola
Chiara Manueddo, Violoncello

Orchestra Mandolinistica Città di Torino 
diretta dal maestro Pier Carlo Aimone

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

Foibe: Bussoleno inaugura una panchina a Norma Cossetto, vittima dei partigiani di Tito

Claudio Pasqua
Claudio Pasqua
Giornalista scientifico. Dopo gli studi al Politecnico di Torino, laurea in ingegneria, e un Master in Scienze della Comunicazione svolge le sue prime docenze presso la Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. Nel 1998, sotto la supervisione del direttore del laboratorio modelli reali e virtuali, realizza l’opera multimediale vincitrice del Premio Compasso d’Oro Menzione d’Onore. Ha collaborato e diretto da oltre 20 anni decine di testate giornalistiche. Ha pubblicato due libri sulla comunicazione digitale di impresa ed è stato relatore di tesi al Matec – Master in Progettazione e Management del Multimedia per la Comunicazione (Torino) e all’estero (Miami, USA). Attualmente insegna comunicazione digitale e nuovi media, giornalismo scientifico e materie legate alla progettazione architettonica e alla bioarchitettura. Contatti Email: claudio.pasqua@gmail.com
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy