lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeEnogastronomia29ª Sagra regionale del "Ciapinabò" a Carignano

29ª Sagra regionale del “Ciapinabò” a Carignano

Anche quest’anno, sempre con il contributo e la collaborazione del Comitato Manifestazioni di Carignano, si è voluto dare al tradizionale evento un format nuovo: la Sagra regionale del Ciapinabò,  infatti, quest’anno celebra la ventinovesima edizione,

Radio Antenna 1 sarà presente con i propri Speaker nei giorni 8- 9 Ottobre 2022 e sarà possibile seguire la diretta sulla pagina www.antennaunoradio.com della radio.

Sagra Ciapinabò 2022

Wallstreet English Torino

Non mancheranno squisiti menu del territorio con le cene proposte dagli esercenti Bar di Carignano, il mercato ambulante non alimentare, stand di hobbisti e prodotti tipici, nonché di appuntamenti culturali con le mostre di pittura.

Uno dei segnali del pieno ritorno alla normalità dopo la pandemia è certamente quello delle tante fiere e sagre che nel territorio della Città Metropolitana di Torino possono riproporsi secondo le formule tradizionali, che da molti anni attraggono il pubblico locale e regionale.

Con la sua Sagra regionale del Ciapinabò, che quest’anno celebra la ventinovesima edizione, la Città di Carignano e il suo Comitato Manifestazioni si sono ricavati da una trentina di anni uno spazio importante nel calendario degli eventi autunnali in Piemonte.

La Sagra 2022, patrocinata come sempre dalla Città Metropolitana di Torino, dà appuntamento ai buongustai da venerdì 7 a domenica 9 ottobre. La cerimonia ufficiale di inaugurazione è in programma sabato 8 alle 10,30 in piazza Liberazione, in un’esplosione di giallo, il colore del fiore del Ciapinabò, o Topinambur, come lo chiamano i francesi. Nella serata della giornata inaugurale l’Istituto Alberghiero “Norberto Bobbio” di Carignano proporrà una cena nella tensostruttura allestita in piazza San Giovanni.

Non è che nel 2020 e 2021 i carignanesi avessero rinunciato all’evento: solo che hanno dovuto organizzarlo in tono minore, mentre quest’anno si torna alla formula tradizionale.

Il ricco programma della Sagra sarà consultabile come sempre nel sito Internet www.comune.carignano.to.it, ma possiamo già anticipare che nel capannone allestito in piazza San Giovanni si potranno gustare i piatti a base di Ciapinabò, mentre in piazza Liberazione ci saranno i Sapori in Piazza; gli hobbisti e l’area delle specialità alimentari troveranno posto in piazza Carlo Alberto.

Nei due anni in cui a Carignano gli organizzatori fronteggiavano con coraggio e intraprendenza l’emergenza pandemica, nell’ampio territorio rurale e urbano che dalla cintura di Torino si estende fino al confine con le province di Cuneo e di Asti decollava il Distretto del Cibo Chierese-Carmagnolese, che dal 7 al 9 ottobre avrà il suo spazio in piazza Liberazione.

La XVII edizione della Mostra locale dei bovini di razza Frisona sarà ancora una volta ospitata in piazza Savoia, dove si terranno le sfilate dei capi in concorso. Per la gioia dei bambini, ma anche di molti adulti affezionati al mondo rurale, domenica 9 tornerà la transumanza delle mandrie bovine dai monti del Ravè alle valli della Quadronda, passando per via Umberto I. A completare il programma della Sagra ci saranno le dirette radiofoniche, gli spettacoli comici e musicali itineranti, i DJ-set, le danze proposte dalle ragazze della Polisportiva e della scuola di Ballo Let’s dance Academy, le degustazioni della bagna caôda con Ciapinabò e dei celebri Ciafrit, che sembrano patatine ma sono croccanti golosità realizzate affettando e friggendo i Ciapinabò.

Maggiori info su  www.comune.carignano.to.it

Claudio Pasqua
Claudio Pasqua
Direttore responsabile di TorinoFree.it
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy