mercoledì, Gennaio 26, 2022
HomeCulturaTour fra i borghi italiani più belli del Piemonte

Tour fra i borghi italiani più belli del Piemonte

Ogni anno, viene stilata una classifica che elenca i centri abitati italiani più belli della nostra Penisola. Questa ricerca viene effettuata dall’associazione “Borghi più belli d’Italia”, la quale fa fede non solo alle tradizioni del nostro Paese, ma anche al valore storico, artistico e culturale dei singole aree. Oltre all’importanza dell’ambiente circostante e degli aspetti peculiari e caratteristici di un determinato territorio. Fra i borghi accettati nell’associazione, ben 15 sono della Regione Piemonte.

Tour Piemonte: i borghi italiani più belli

Ovviamente, i criteri per determinare se un borgo è “migliore” di un altro, si basano su determinati parametri e standard anche alti, quali:

ArredareModerno
  • qualità artistico-storica del patrimonio pubblico/ privato edilizio
  • armonia architettonica urbana
  • servizio al cittadino
  • vivibilità del centro
  • integrità ambientale.

E, addirittura con 15 piccoli tesori urbani, il Piemonte vede numerosi suoi borghi contemplati nel club.

1. Usseaux

Situato nella città metropolitana di Torino, questo piccolo centro ospita meno di 200 abitanti. L’architettura del luogo e soprattutto alcuni edifici, risalgono al 1700. Inoltre, il territorio comprende diverse aree verdi, come il Parco naturale Orsiera – Rocciavrè e il Parco naturale del Gran Bosco di Salbertrand.

2. Neive

Storico borgo medievale presso quel di Cuneo, il tessuto urbano è ricco di stradine e piccole vie dove perdersi. Un luogo suggestivo dove fare un tuffo nel passato. Punto focale è il centro del Comune di Neive: Piazza Italia. Questo centro è anche molto rinomato per le colline limitrofe, dalle quali si producono grandi vini, come il D.O.C e D.O.C.G.

3. Cocconato

Conosciuta anche con l’epiteto di ‘la Riviera del Monferrato‘, per via del clima particolare, questo piccolo borgo in provincia di Asti, ospita alcuni edifici di interesse storico, oltre che a numerosi eventi culturali e gastronomici durante tutto l’anno. Cocconato è entrato nel circuito borghi più belli d’Italia nel 2019.

4. Orta San Giulio

Orta San Giulio si colloca in provincia di Novara, ed è un caratteristico centro che si affaccia sul lago omonimo. Offre un tessuto urbano caratteristico, oltre che a degli edifici di rilevanza storica e culturale importante. È bandiera arancione dal Touring Club Italiano.

5. Monforte d’Alba

Sempre in provincia di Cuneo si posiziona Monforte d’Alba (Monfòrt in piemontese), celebre per essere fra i principali produttori piemontesi del vino Barolo.

6. Chianale – frazione di Pontechianale

Questo piccolo borgo, in provincia di Cuneo, fa parte del Comune sparso di Pontechianale, il quale vede come capoluogo Maddalena. L’area è limitrofa al confine con la Francia. Rinomato per la possibilità di svolgere varie attività sportive oltre che per la bellissima natura dove immergersi per lunghe passeggiate, vede realizzato un lago artificiale attinto dal torrente Varaita di Chianale.

7. Mombaldone

Situato ad Asti, Monbaldòn è popolato soltanto da 204 anime. Un concentrato di tradizione e storia che unisce numerose attività sportive.

8. Ostana

Nel cuneese, si trova anche uno dei centri più piccini del Piemonte, Ostana, il quale conta soltanto poco più di 70 abitanti. Immerso nella Valle del Po, è un’impronta della nostra cultura immersa nella natura.

9. Cella Monte

Tra le new entry dell’associazione borghi più belli d’Italia, Cella Monte propone alcuni edifici di alto valore storico e culturale; come il suo Castello. Questo piccolo Comune in provincia di Alessandria, conta all’incirca 500 residenti.

10. Vho

Nella stessa provincia, troviamo il borgo di Vho, una piccola frazione collinare di Tortona, denominata anche il belvedere di Tortona per via dei suoi splendidi paesaggi a ridosso dei vigneti e campi circostanti. Un centro storico ricco di cultura, situato a 210 metri sul livello del mare.

11. Garbagna

Sempre ad Alessandria, ecco il borgo di Garbagna, inserito nel circuito dei borghi più belli dal 2015. È caratterizzato dai piatti tipici come La Ciliegia bella di Garbagnala quale è stata riconosciuta come un cibo dal presidio di Slow Food. Inoltre, il folcloristico Comune di Garbagna è inserito nell’Unione Montana valli Curone, Grue e Ossona.

12. Ricetto di Candelo – Comune di Candelo

Siamo a Biella, dove la frazione di Ricetto di Candelo rappresenta una delle aree di espressione medievale meglio conservate di tutto il Piemonte e dell’Europa centrale. La posizione di questo borgo offre splendide viste panoramiche su tutte le Prealpi biellesi e verso il Baraggione.

13. Volpedo

Questo centro di Alessandria è celebre per aver dato i natali al pittore Giuseppe Pellizza, oltre che per la coltivazione della pesca e per la frutticultura in generale. Volpedo fa parte dell’Unione di Comuni Comunità Collinare Basso Grue Curone.

14. Vogogna

Situato al centro della Val d’Ossola, il paese di Vogogna  è dichiarato, dal 2011, ‘Bandiera arancione’ dal Touring Club Italiano. All’interno del territorio è compreso anche il Parco nazionale della Val Grande.

15. Garessio

Tornando nei pressi di Cuneo, troviamo un borgo ricco di storia, anche recente, in quanto è contemplato fra le città decorate al valor militare per la guerra di liberazione, con medaglia di bronzo per i sacrifici e la lotta partigiana dei suoi cittadini, durante la seconda guerra mondiale.

Federica Felice
Formata come Interior&Garden Designer, ho frequentato un corso di giornalismo che mi ha permesso di prestare servizi come copywriter e ghostwriter. Sono curiosa di natura e, tra i diversi interessi, ho la passione per la fotografia e i libri/film gialli.
RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy