mercoledì, Gennaio 26, 2022
HomeCulturaLa medicina cinese oggi in diretta su Radio Antenna 1

La medicina cinese oggi in diretta su Radio Antenna 1

Continuano gli appuntamenti dei redattori di Interiorissimi all’interno del programma “Alziamo le vibrazioni“,  il contenitore del benessere nel quale Radio Antenna 1 racconta come migliorare corpo, mente e anima, con il contributo di professionisti ed operatori dello stare bene.

.

Dopo gli interventi del nostro direttore, sulla bioarchitettura, è il turno Lunedì 13 dicembre alle ore 16 circa del dott. Mauro Cucci che sarà presente a Radio Antenna 1 per parlare di medicina tradizionale cineseMauro Cucci è medico, neuropsichiatra, psicoterapeuta, agopuntore, fitoterapeuta e collabora con la rivista Interiorissimi.it (benessere delle soluzioni abitative, Feng Shui e bioarchitettura) e con la rivista BenessereMag.it

ArredareModerno
Dott. Mauro Cucci
Dott. Mauro Cucci

Gabriella Cevrero, redattrice della rivista e docente ai corsi di Interior Design, energetica del Feng Shui e Color  Design dell’Accademia Telematica Europea (www.accademiatelematica.it) è stata allieva del dott. Cucci ai corsi di Energetica dei Sistemi Viventi per la sua formazione e lo ha intervistato per noi.

Parlaci della tua esperienza: da neuropsichiatra infantile ad esperto in medicine tradizionali cinesi

Quando ho scelto di iscrivermi alla facoltà di medicina avevo già chiaro che desideravi occuparmi di mente, di emozioni e della loro interazione con il corpo. Non mi avevano mai convinto le teorie che consideravano e, purtroppo, ancora considerano separate questi due  aspetti. Volevo studiarli entrambi per considerarli un insieme. Per potermi occupare della persona nella sua globalità, inserita nel suo ambiente. La neuropsichiatria mi sembrava la specializzazione più consona a raggiungere questo scopo e mi specializzati in questa disciplina dopo la laurea.

Contemporaneamente all’iscrizione in Università mi accadde un episodio, assolutamente imprevisto e casuale, che mi avvicinò alla Medicina Tradizionale Cinese. Modello di tutela della salute antichissimo e portatore di un gergo simbolico, apparentemente lontano da quello scientifico /accademico imparato in facoltà.

Cosa ti ha colpito maggiormente in questo “nuovo” approccio medico?

Mi affascinò subito l’approccio olistico di queste teorie ed iniziò così un percorso parallelo, che mi portò ad approfondire sempre di più questi due aspetti ed a farne la mia professione. Col tempo trovai anche la chiave di lettura del gergo simbolico taoista e capii che, decodificandolo, questo appariva assolutamente compatibile con le più moderne acquisizioni scientifiche, oltre a confermarne la validità.

Poi vennero i primi incarichi di docenza e la fondazione di una “Scuola di Agopuntura” a cui io stessa ho partecipato…

Mi occupai, e mi occupo tutt’ora anche di formazione, ho fondato una Scuola di Agopuntura e maturato numerose esperienze di docenza in ambito univerditario e presenze in ambito istituzionale. Ad esempio, oltre a far parte delle Commissioni per le Medicine non Convenzionali degli Ordini di Milano e Pesaro, ho fatto parte del Consiglio Superiore di Sanità nell’unica tornata in cui sono stati presenti esperti di Medicine Complementari. 

Come intendi per approccio medico verso la cura di una malattia?

Credo fermamente che non esista la malattia in quanto tale, ma la persona, inserita nel suo ambiente e con la sua storia, che si trova in una condizione di perdita della buona salute, che vada perciò curata in tutti i suoi aspetti, con tutti gli strumenti a disposizione di cui si sia provata l’efficacia. Superando così i concetti di medicina accademica, non convenzionale, complementare, alternativa, ecc. Maturando il concetto di “medicina integrata”, al servizio della persona nella sua completezza. Questo vuole essere il mio modo di rapportarmi alle persone che si rivolgogo a me per mantenere e/o ottimizzare il loro stato di salute globale. 

I prossimi appuntamenti di Interiorissimi in Radio 

Ritroveremo la designer chierese Gabriella Cevrero in radio Giovedì 23 dicembre alle ore 10-12 sempre su Radio Antenna Uno in una nuova puntata sul tema della psicologia del colore nell’arredamento in collaborazione con la rivista BenessereMag e l’Accademia Telematica Europea.

Radio Antenna 1

Radio Antenna 1 è una radio sulle eccellenze e il benessere del territorio e si ascolta a Torino e Provincia, Astigiano e Cuneese sulle frequenze FM 104,7-104,6 FM, oppure su digitale terrestre-sezione radio in tutto il Piemonte e, in streaming, ovunque, dal sito web www.antennaunoradio.com

Specializzata sul tema del benessere e della formazione, con programmi dedicati, e riconosciuti come riferimento interculturale dalla comunità latina piemontese.

Per scrivere in diretta, WhatsApp: 335 5731 226
Per intervenire in diretta 011745439

RELATED ARTICLES
Privacy Policy Cookie Policy