PanoRama a Torino

panorama 2Dal 24 settembre fino al 25 ottobre, a Torino arriva l’arte di PanoRama, la mostra diffusa, divisa in sei gallerie disseminate nello storico quartiere Vanchiglia, che cerca di spiegare l’eredità che ha lasciato Carol Rama, la geniale pittrice torinese scomparsa a 97 anni il 25 settembre scorso, con lavori e ricerche di artisti esordienti non solo diversi per formazione artistica ed età, ma anche di nazionalità diverse.

Ideato da Andrea Guerzoni, questo singolare progetto è stato elaborato da un gruppo formato da galleristi, curatori, critici, artisti, tra Claudio Cravero, Andrea Guerzoni, Vittorio Mortarotti, Stefano Riba, Antonio La Grotta, Chiara Vittone, Andrea Rodi, Alessio Moitre, Viola Invernizzi, Emanuela Romano, Valentina Bonomonte, Cristina Mundici, Giorgia Mannavola e Andrea Ferrari, con la partecipazione di Olga Gambari.

Il gruppo di artisti che partecipano all’evento, tra cui Silvia Argiolas, Francesca Arri, Guglielmo Castelli, Lin De Mol, Michela Depetris, Greta Frau, Andrea Guerzoni, Liana Ghukasyan, Keetje Mans, Silvia Mei, Vittorio Mortarotti, Cristiana Palandri, Melania Yerka, Ann-Marie James, Mario Petriccione, Maya Quattropani, 108 e Alessandro Torri, hanno tutti qualcosa, come uno sguardo verso le cose, un particolare gusto, un carattere unico, che li lega al sentire, fare ed esprimersi della pittrice torinese, che visse una giovinezza segnata dai problemi psicologici della madre e nella maturità lavoro a figure dalla fisionomia semplificata.

I sei gruppi di artisti, svilupperanno una mostra autonoma ma contemporaneamente inserita all’interno del progetto globale delle sei gallerie, formando i pezzi di una grande collettiva con lavori che avranno punti di contatto, affinità e assonanze con i lavori di Carol Rama, che però non saranno mai rivelati in maniera diretta, didascalica o tematica, ma in libertà evocativa e poetica, sempre legati all’ambiente del quartiere Vanchiglia.

Inoltre per tutto il mese ci sarà un calendario di eventi, che presenterà vari appuntamenti nelle gallerie che fanno parte dell’evento, in una fusione ideale di linguaggi diversi.

L’evento ha il patrocinio della Circoscrizione 7 e la collaborazione dell’Archivio Carol Rama e della Fondazione Sardi per l’Arte, che hanno curato il catalogo delle sei mostre. 

Seguici su Facebook

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.