• Home
  • CRONACA
  • Vietati i fuochi d'artificio non autorizzati a Torino per tutelare gli animali

Vietati i fuochi d'artificio non autorizzati a Torino per tutelare gli animali

Vietati i fuochi d'artificioQuest'anno il Capodanno avrà un che di diverso. Il Comune di Torino ha infatti emesso un regolamento chiaro e preciso: vietati i fuochi d'artificio non autorizzati, un grande passo verso la tutela degli animali.

Vietati i fuochi d'artificio non autorizzati a Torino

Nel regolamento stilato dal Comune di Torino, che fa parte non a caso del Regolamento per la tutela ed il benessere degli animali in città, è espressa chiaramente l'uguaglianza tra lo sparare botti e petardi e il maltrattamento degli animali. Sono vietati fuochi d'artificio, petardi e botti (quelli non autorizzati) non solo durante la notte di Capodanno, ma per tutti i 365 (0 366) giorni dell'anno.

Le multe per i trasgressori

Chiunque venga scoperto a trasgredire la legge verrà multato con una sanzione che può andare dai 50 ai 500 euro. Insomma, amanti dei petardi, se proprio non volete farlo per amore e rispetto degli animali, allora pensate al vostro portafogli.

La protesta del WWF per la mancanza di controlli

Il regolamento recita al punto 23: "E' vietato su tutto il territorio del Comune di Torino, fare esplodere petardi, botti, fuochi d'artificio e articoli pirotecnici in genere. L'attivazione di petardi, botti, fuochi d'artificio e simili può configurarsi come maltrattamento e comportamento lesivo nei confronti degli animali come previsto dallo stesso articolo 9 comma 1, e comporta quindi responsabilità dei trasgressori. Eventuali autorizzazioni in deroga saranno valutate dalla Città." Il problema, sottolineato con forza dal WWF, è che queste norme sono state modificate con deliberazione del Consiglio Comunale in data 14 marzo 2011. In poche parole dovrebbero essere attive da due ani, ma la realtà non corrisponde a quello scritto sulla carta. Il WWF accusa il Comune di "pura propaganda", ma i fatti parlano chiaro: lo scorso capodanno è stata emessa un'unica sanzione. E intanto gli animali continuano a morire, si stima infatti che ogni anno circa 5000 animali perdano la vita a causa dei botti di Capodanno.

Se amate i fuochi d'artificio scegliete quelli autorizzati

Se amate questa tradizione e non volete rinunciare ai giochi pirotecnici, la soluzione è quella di scegliere i fuochi d'artificio autorizzati. Esistono varie e valide opzioni proposte dalla regione Piemonte, che vi permetteranno di assistere a questi spettacolo di luce in tutta sicurezza.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.